SIMONA MOLINARI/ Il legame della cantante con Mina (Una storia da cantare)

- Morgan K. Barraco

Simona Molinari sarà fra gli ospiti di Una storia da cantare, il programma che ritornerà su Rai 1 nella prima serata di oggi

raphael gualazzi simona molinari sanremo2020 640x300
Raphael Gualazzi e Simona Molinari a Sanremo 2020

Simona Molinari è pronta per ritornare ad impugnare il microfono, a breve distanza dalla sua apparizione al fianco di Raphael Gualazzi per Sanremo 2020. L’abbiamo vista infatti nella serata dedicata ai duetti, in cui i due artisti hanno interpretato E se domani. Un brano che ha visto la sua nascita nel ’64 con Gene Pitney e Fausto Cigliano, portato poi alla gloria dalla celebre Mina. “La sua voce sa essere poderosa e delicata allo stesso tempo durante l’interpretazione di questo brano”, ha detto Gualazzi a Radio Italia, svelando come mai abbia scelto Simona per la sua partecipazione al Festival,. Ed è proprio per un omaggio a Mina che Simona Molinari sarà fra gli ospiti di Una storia da cantare, il programma che ritornerà su Rai 1 nella prima serata di oggi, sabato 22 febbraio 2020. Sceglierà di replicare la recente interpretazione sanremese?

SIMONA MOLINARI, IL LEGAME CON MINA

Il legame fra la Molinari e Mina non è poi un mistero. Basti pensare ai tanti brani che la cantante ha interpretato nel corso della sua carriera e alla decisione di intitolare il suo terzo album Tua, esattamente come il brano che Mina ha portato fino al successo negli anni Sessanta, dopo averlo “strappato” a Walter Malgonio e Bruno Pallesi. Si tratta tra l’altro di uno dei tanti appuntamenti che l’artista prevede entro la fine del mese. Il prossimo 28 febbraio infatti sarà a Trani per Jazz & Dintorni, la kermesse giunta alla sua 25a edizione. Siamo tutti in attesa di scoprire quali novità impegneranno l’anno di Simona Molinari. Alcuni giorni fa la nota cantante ha pubblicato infatti sui social di avere delle belle notizie da condividere con tutti i fan. “Ma prima faccio un tuffo nell’eleganza e nella moda”, ha scritto in un post, allegando una foto in cui la vediamo con uno sciccosissimo tailleur. Da quel momento in poi però non abbiamo più saputo nulla di che cosa succederà nei prossimi mesi: si tratta forse di altre tappe per il suo giro di concerti oppure qualcosa di più?

I PROSSIMI CONCERTI

Per ora le uniche date certe per assistere alla performance della Molinari riguardano l’imminente primavera. Il prossimo 8 e 9 maggio la cantante sarà infatti al Blue Note di Milano per un concerto intimo, “pieno di musica e d’amore. Si chiamerà per l’appunto Sbalzi d’amore”, scrive sui social. Un modo per celebrare questi primi dieci anni di carriera all’insegna della musica ma anche dell’affetto profondo che nutre per il pubblico, lo staff e per la Mosca Jazz Band, il gruppo di artisti che la accompagna da sempre e che sarà al suo fianco anche in questa nuova occasione. I sentimenti sono stati spesso, se non sempre, valorizzati dalla vena artistica della Molinari. In passato ha pubblicato La felicità, un singolo che l’ha premiata non solo con la partecipazione a Sanremo 2013, ma anche con il disco d’oro. E poi il singolo Maldamore, che al contrario di come potrebbe sembrare dal titolo, è in realtà una canzone allegra. “Ci deve essere qualcuno che fa musica per chi si sente felice? E voglio esserlo io”, ha spiegato a My Dreams, “perché in questo modo si riesce a comunicare la verità con un sorriso”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA