Sintomi depressivi anticipano malattie fisiche/ Studio “Attenti a disturbi endocrini”

- Chiara Ferrara

I sintomi depressivi spesso anticipano delle malattie fisiche o disturbi psicologici ancora più gravi: lo studio

Sintomi depressivi anticipano malattie fisiche
(Foto Pixabay, 2019)

I sintomi depressivi, tra cui irritabilità e alterazioni dell’umore, anticipano le malattie fisiche e psicologiche. Un gruppo di esperti, come riportato dal Corriere della Sera, ha effettuato una revisione sistematica sui disturbi dell’umore e d’ansia come manifestazioni precoci di disturbi fisici. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Psychotherapy and Psychosomatics e mettono l’accento sul problema del riconoscimento dei segnali.

Le malattie che si celano dietro a disturbi dell’umore possono essere di diverso tipo. Uno stato di irritabilità prolungata, sottolinea la coautrice Fiammetta Cosci, “può anticipare la comparsa di un quadro depressivo maggiore, ma anche precedere la diagnosi di malattie fisiche quali l’iperparatiroidismo o perfino un infarto del miocardio. Allo stesso tempo, tuttavia, può accadere anche il contrario, ovvero che una malattia causi una condizione di insofferenza psicologica. È indispensabile, dunque, andare a fondo e scoprire cosa vogliono dire i segnali che il corpo ci lancia.

Sintomi depressivi anticipano malattie fisiche: quali possono essere

È stato dimostrato che i sintomi depressivi sono correlati, in particolare, a determinate malattie fisiche come quelle endocrine: “Il diabete melito, la sindrome di Cushing, l’ipotiroidismo, la malattia di Parkinson, la sclerosi multipla e la depressione maggiore”, spiega ancora Fiammetta Cosci. Ma non è tutto. “In realtà la depressione maggiore può manifestarsi in persone che soffrono di diverse malattie sistemiche, come ad esempio il lupus eritematoso sistemico”.

La fenomenologia si manifesta in tantissimi casi. In generale, il dolore, acuto o cronico, è una fonte di disturbi depressivi, più o meno gravi. Anche una semplice emicrania, ad esempio, può causare dei problemi a livello psicologico, se prolungata. È per questa ragione che gli esperti, in presenza di questi sintomi, consigliano di rivolgersi al più presto a dei professionisti, tra cui anche psichiatra e psicologo, che possano fornire la necessaria assistenza al paziente sotto ogni aspetto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA