Snow Village in Finlandia/ Hotel natalizio ispirato a Trono di Spade che… non c’è più

- Raffaele Graziano Flore

Snow Village in Finlandia: l’hotel natalizio ispirato alla saga del  “Trono di Spade” che oggi… non c’è più. Il resort tematico fatto di ghiaccio e neve si è già sciolto…

L'hotel di Game of Thrones che... non c'è più
L'hotel di Game of Thrones che... non c'è più (Web, 2019)

Un hotel dedicato a “Game of Thrones” (da noi meglio conosciuto come “Il Trono di Spade”), la serie televisiva di maggior successo degli ultimi anni e che, trasponendo sul canale televisivo HBO il ciclo di romanzi scritto da George R. R. Martin, non solo ha ridefinito gli standard produttivi e narrativi del genere, ma ha generato più che un “culto” un vero e proprio fenomeno di costume di questo albergo rappresenta solo una delle oramai tante manifestazioni. Anche se in questo caso sarebbe forse più appropriato riferirsi a questo singolare hotel al passato dato che il “Lainio Snow Village” ideato in Finlandia purtroppo già non esiste più anche se è altrettanto facile immaginare che l’esperienza (visto il successo e l’interesse suscitati) possa essere riproposta in futuro. Sorgeva infatti nei pressi di Kittilä, un piccolo comune finlandese che è anche una rinomata località turistica e immerso proprio nel cuore della Lapponia, un resort che ricreava non solo alcuni luoghi-simbolo ma le atmosfere di “Game of Thrones” che tuttavia ha avuto vita breve perché realizzato interamente con tonnellate di ghiaccio e neve che erano destinate a sciogliersi.

LO SNOW VILLAGE IN FINLANDIA, UN “TEMPORARY HOTEL”

Il “Lainio Snow Village” (che ovviamente fa riferimento a uno degli elementi naturali più iconici dello sceneggiato televisivo e prende pure il nome dalla vicina località di Lainio, raggiungibile in aereo dalla capitale Helsinki in un’ora e mezza circa di volo) è stato infatti una sorta di temporary hotel che è durato lo spazio di poco tempo e concepito dalla società Lapland Hotels, da tempo attiva nel settore e che nel proprio “curriculum” vanta diverse strutture di questo tipo e che hanno fatto parlare di sé. Realizzato in collaborazione con la HBO Nordic e facendo ricorso a oltre 20mila chilogrammi di neve e oltre 350mila di ghiaccio, l’albergo tematico ha infatti chiuso i battenti lo scorso 8 aprile dopo aver deliziato i suoi ospiti e andando incontro a un inevitabile scioglimento: nella stagione invernale ha però consentito ai suoi ospiti -invero molto facoltosi visto che il pernottamento costava circa 165 euro, mentre ne servivano altre 15 per la visita al villaggio tematico- di dormire a circa cinque gradi sotto zero ma opportunamente riscaldati con sacchi a pelo ed abbigliamento ad hoc senza dimenticare le tipiche bevande calde locali quali il succo di bacche.

UN RESORT DI NEVE E GHIACCIO ISPIRATO AL “TRONO DI SPADE”

Ma cosa c’era dentro il resort di Lainio dedicato a “Game of Thrones”: tralasciando la gettonatissima e iconica sala del trono, che era una delle attrazioni più principali oltre che delle camere più fotografate, lo “Snow Village” metteva a disposizione in totale 24 stanze per gli ospiti e altre 10 suite esclusive, senza però dimenticare la sala ristorante, un cinema… di ghiaccio dove ovviamente la programmazione prevedeva la proiezione della saga televisiva che vede al centro le lotte tra le principali famiglie dei due continenti dell’universo finzionale di Martin, e infine pure un ice bar dove il “must” era ovviamente la vodka servita nei proverbiali bicchierini ghiacciati. Tuttavia per gli aficionados della serie le sorprese non finivano qui perché, ad esempio, si poteva visitare l’enorme Sala dei Volti di Braavos, farsi un selfie sul leggendario Trono di Ghiaccio ma anche dormire in un sacco a pelo proprio sotto dove troneggiava lo stemma della famiglia Stark o ancora pernottare nella camera in cui a vegliare sui nostri sonni c’era uno dei White Walker, e finendo con le sculture e i bassorilievi disseminati un po’ ovunque e che sono stati realizzati da artisti locali ma anche di Paesi vicini quali Russia, Lettonia, Polonia e Ucraina. Tante piccole chicche di cui oggi non resta traccia dato che, al contrario del serial tv che aveva tra i suoi claim “Winter is Coming”, come ricordavano gli ideatori agli ospiti “affrettatevi perché stavolta è l’estate che sta arrivando”, sciogliendo questo piccolo gioiellino di neve e ghiaccio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA