Sondaggi politici/ Lega precipita al 23,8%, Pd e M5s guadagnano terreno. FdI al 15,8%

- Carmine Massimo Balsamo

Sondaggi politici e intenzioni di voto: la Lega di Salvini perde il 2,3%, mentre Giorgia Meloni insidia il Movimento 5 Stelle. Bene Toti e Calenda.

sondaggi politici
Matteo Salvini, leader Lega (LaPresse, 2020)

Salvini in flessione, partiti di governo in crescita: questo un estremo riassunto dei sondaggi politici di SWG per La 7. L’istituto segnala un netto rallentamento della Lega: il Carroccio ha perso il 2,5% in un mese e si attesta oggi al 23,8%. Trend totalmente diverso per il Partito Democratico, che si porta al 20,1% e guadagna lo 0,1%. Buone notizie anche per il Movimento 5 Stelle, che passa dal 15,8% al 16%. Sorride in casa Centrodestra Fratelli d’Italia, sempre più vicino ai grillini: il partito di Giorgia Meloni guadagna l’1,4% ed è quotato al 15,8%.

Netto passo indietro per Forza Italia: il partito di Silvio Berlusconi perde lo 0,5% e scende al 5,8%. In calo Sinistra Italiana / Mdp Art. 1, che va dal 3,7% al 3,5%, mentre Azione guadagna lo 0,2% e sale al 3,4%. Continua il periodo no per Italia Viva: il soggetto politico guidato da Matteo Renzi torna al 3%, -0,2% rispetto all’ultima rilevazione. Infine, troviamo +Europa al 2,1% (+0,1%), Verdi all’1,9% (-0,1%) e Cambiamo! All’1,5% (+0,4%).

SONDAGGI POLITICI: I DATI POST-VOTO

I sondaggi politici di SWG per La 7 hanno poi fatto il punto della situazione sul post tornata elettorale ed emergono dati sorprendenti. Il celebre istituto ha chiesto agli italiani quale forza politica è la vera vincitrice tra referendum ed elezioni regionali: c’è grande frammentazione ma la maggioranza relativa, il 23%, ha risposto Partito Democratico. I dem sono riusciti a vincere in 3 regioni su 7 ed hanno appoggiato, seppur non da subito, il Sì al Referendum. Un altro 20% ha invece puntato su Fratelli d’Italia, mentre il 16% ha scelto la Lega di Matteo Salvini. Solo il 12%, invece, ha risposto Movimento 5 Stelle: un voto legato pressoché esclusivamente al Referendum, considerando la batosta presa dai grillini tra Regionali e Comunali. Infine, per il 29% nessuna di queste forze politiche è la vera vincitrice della recente tornata elettorale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA