Sondaggi politici/ Quirinale: 17% vuole Draghi, 10% con Berlusconi

- Carmine Massimo Balsamo

Sondaggi politici e intenzioni di voto, i dati di Youtrend per Sky Tg24: il giudizio degli italiani sul Quirinale, c’è grande frammentazione

sondaggi politici quirinale
Mario Draghi e Daniele Franco in Cabina di regia (LaPresse)

Manca sempre meno all’elezione del presidente della Repubblica e gli ultimi sondaggi politici di Quorum/Youtrend per Sky Tg24 fanno il punto della situazione sulla corsa al Quirinale. C’è grande parcellizzazione: spicca tra i tanti nomi quello di Mario Draghi, il premier è sostenuto dal 17%. L’unico altro nome in doppia cifra è quello di Silvio Berlusconi, quotato al 10%.

I sondaggi politici di Quorum/Youtrend per Sky Tg 24 segnalano Emma Bonino all’8%, seguita da Marta Cartabia e Romano Prodi, entrambi al 5%. Walter Veltroni si attesta al 4%, mentre Mario Monti è al 3%. Ben quattro nomi al 2%: parliamo di Paolo Gentiloni, Pier Ferdinando Casini, Elisabetta Alberti Casellati e Dario Franceschini. Segnaliamo infine all’1% Paola Severino, Franco Frattini e Giuliano Amato. Il 18% non condivide nessuno dei nomi citati, mentre il 15% ha preferito non rispondere al quesito.

SONDAGGI POLITICI: I DATI SUL QUIRINALE

I sondaggi politici di Quorum/Youtrend di Sky Tg24 sul Quirinale hanno poi acceso i riflettori sugli scenari post-voto, in particolare sull’ipotesi di elezione di Mario Draghi al Colle. Il 49% è contro le elezioni anticipate, mentre il 43% è favorevole. Il restante 8% ha preferito non rispondere. E quali sono le caratteristiche più importanti che dovrebbe avere il prossimo capo dello Stato secondo gli italiani? Il grande prestigio internazionale per il 28%, mentre per il 27% il lungo percorso istituzionale. Il 20% vorrebbe un personaggio né di destra né di sinistra, mentre per il 12% non deve essere un politico. Il 3%, invece, vorrebbe un profilo sostenuto dal partito che di solito vota. I sondaggi politici di Quorum/Youtrend per Sky Tg24 hanno infine fatto il punto della situazione sulla fiducia nei confronti del governo Draghi: il 50% esprime gradimento – il 12% ha molta fiducia, il 38% abbastanza – mentre il 44% è di parere opposto. Entrando nel dettaglio, il 30% ha poca fiducia nell’esecutivo, mentre il 14% nessuna. Infine, il 6% non esprime preferenze.



© RIPRODUZIONE RISERVATA