MONDIALI 2010/ Cosa deve fare l’Italia per qualificarsi agli ottavi? Le regole per qualificarsi

- La Redazione

Le regole per qualificarsi. Cosa deve fare l’Italia per passare agli ottavi di finale e chi potrebbe incontrare

Lippi_R375_31mar09
Marcello Lippi, ct dell'Italia

Dopo il pareggio contro la Nuova Zelanda, l’Italia non è più certa di riuscire a centrare il primo posto del Girone F, al momento guidato dal Paraguay. L’attuale situazione di classifica, infatti, è la seguente: Paraguay primo a quattro punti, seconda l’Italia a due punti, pari merito con la Nuova Zelanda e ultima la Slovacchia (prossimo avversario degli azzurri) a un punto. E’ una classifica che al momento non offre garanzie di qualificazione certa a nessuna delle quattro squadre, anche la Slovacchia è teoricamente ancora in corsa nonostante l’ultimo posto e un solo punto. Le ultime due partite del girone F entrambe previste per giovedì, Slovacchia-Italia e Paraguay-Nuova Zelanda, si preannunciano quindi incandescenti.

L’Italia deve ovviamente vincere e sperare che il Paraguay perda o almeno pareggi, ma in caso di pareggio l’Italia dovrebbe vincere con la Slovacchia con una notevole differenza reti. Questo perché se l’Italia dovesse classificarsi seconda, finirebbe per incontrare agli ottavi una squadra molto forte. Infatti le due qualificate del Girone F sono destinate a incontrare le qualificate del Girone E. Il che vuol dire l’Olanda se arriviamo secondi, mentre se dovessimo arrivare primi ci toccherebbe o Danimarca o Giappone, a seconda di quale delle due squadre dovesse qualificarsi.

Ecco le regole per la qualificazione agli ottavi di finale
 

Passano al turno successivo (fase ad eliminazione diretta, ottavi di finale) le prime due squadre di ciascun girone. In caso di parità tra due o più squadre vengono presi in considerazione i seguenti criteri:

migliore differenza reti

maggior numero di reti segnate

maggior numero di punti negli scontri diretti

migliore differenza reti negli scontri diretti 

maggior numero di reti segnate negli scontri diretti

sorteggio effettuato dal comitato FIFA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori