Super Showdown 2020/ Wrestling WWE info video streaming tv: il Gauntlet Match

- Alessandro Rinoldi

WWE Super Showdown 2020 streaming video e diretta tv: Goldberg ritorna per la cintura di campione universale. Primo match titolato femminile in Arabia Saudita. Reigns VS Corbin nella gabbia.

vlcsnap 2020 02 26 12h20m16s683 opt.png
Wyatt VS Goldberg nel main event di Super Showdown 2020

Il Super Showdown 2020 della WWE, grande evento di wrestling che caratterizza la giornata di oggi dalla Arabia Saudita, si è aperto alle ore 17.00 italiane con il KickOff Show, nel quale Luke Gallows e Karl Anderson hanno sconfitto i Viking Raiders. A seguire poi si è entrati nel vivo con il Gauntlet match per il Tuwaiq Trophy, con il quale dunque si comincia a vivere il vero Super Showdown 2020 della WWE, che arriva nel bel mezzo della Road to WrestleMania. Per il momento possiamo dirvi che i primi a partire sul ring sono R-Truth e Bobby Lashley, accompagnato da una Lana vestita “a tema” (e il ruolo femminile sarà importante lungo tutto l’evento di oggi). Queste dunque le prime notizie che ci arrivano dalla Arabia Saudita: quali altre grandi emozioni saprà regalarci nel giro delle prossime ore il Super Showdown 2020 della WWE? Lo scopriremo fra poco… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

WWE WRESTLING SUPER SHOWDOWN 2020: INFO STREAMING VIDEO E TV

L’evento pay-per-view WWE Super Showdown 2020 andrà in onda in diretta dalle ore 18:00 italiane nel pomeriggio di giovedì 27 febbraio 2020 acquistando l’evento su Sky Primafila, con il codice 757575, per tutti i possesssori del decoder della piattaforma satellitare. Lo show non sarà invece visibile per chi possiede l’abbonamento con il digitale terrestre. Chi vorrà rivedere lo show in un secondo momento potrà tranquillamente sintonizzarsi sui canali di Sky Sport nei giorni successivi a partire da venerdì 28 febbraio fino a giovedì 2 marzo con tre repliche al giorno alle ore 10:00, 15:00 e 20:00, oltre a poterlo selezionare on demand. Lo show sarà visibile, come di consueto, anche tramite il servizio in streaming ufficiale WWE Network, la piattaforma della compagnia di Stamford che offrirà lo show in maniera gratuita a tutti i nuovi abbonati. Attraverso gli account Youtube, Twitch, Twitter e Facebook della WWE, come sempre prima dell’evento ufficiale, verrà inoltre trasmesso il Kickoff, della durata di un’ora, con i pronostici di diversi ospiti ed uno o due dei match in programma.

PRESENTAZIONE SUPER SHOWDOWN 2020

L’emergenza virus sta portando allo slittamento di diversi eventi in programma in Italia e non solo ma il wrestling WWE non si ferma mai e, nel pomeriggio di giovedì, la compagnia di Stamford è pronta ad intrattenere tutti gli appassionati con Super Showdown 2020. Al King Fahd International Stadium di Riad, in Arabia Saudita, tra poche ore andrà infatti in scena un pay-per-view ricco di incontri molto interessanti e con una posta in palio decisamente notevole. Il main event della serata sarà la grande sfida tra il rientrante veterano Goldberg ed il Fiend Bray Wyatt per la cintura di Universal Champion detenuta da quest’ultimo. In questa terza edizione dello show si terrà inoltre il primo match titolato femminile tra la campionessa di Smackdown Bayley e Naomi mentre Ricochet proverà a vedersela con Brock Lesnar per il WWE Championship. Grande attesa pure per le sfide valide per i titoli di coppia di entrambi i brand principali, rispettivamente Rollins e Murphy contro gli Street Profits ed i New Day contro il duo composto da John Morrison e The Miz, oltre allo Steel Cage Match tra Roman Reigns e King Corbin ed infine il Gauntlet Match per il Tuwaiq Trophy, che vedrà protagonisti pure Aj Styles e Rey Mysterio.

NAOMI CONTRO BAYLEY, TUTTE LE CINTURA DI COPPIA IN PALIO

L’evento del Super Showdown 2020 segnerà un nuovo storico traguardo per il wrestling WWE: dopo il primo match femminile avvenuto nella passata edizione tra Natalya e Lacey Evans, in questo giovedì di febbraio potremo assistere anche al primo match titolato valido per la divisione femminile in un Paese Arabo. A Riad la campionessa di Smackdown Bayley difenderà infatti la sua cintura dall’assalto di Naomi, rientrata nel corso della Royal Rumble ed ora pronta a spodestare la rivale per collocarsi in vetta al brand blu. Il wrestling maschile costituirà tuttavia gran parte dello show e gli equilibri potrebbero cambiare per quanto concerne la divisione tag team. Da una parte i nuoi campioni di coppia Murphy e Rollins se la dovranno vedere con gli Street Profits composti da Angelo Dawkins e Montez Ford, desiderosi di conquistare le cinture di Raw. Dall’altra parte, invece, il New Day rappresentato da Kofi Kingston e Big E, in attesa del rientro dall’infortunio di Xavier Woods, cercheranno di prolungare il loro regno titolato numero sette facendo i conti con The Miz e John Morrison, coppia riformatasi solo recentemente ma che sembrerebbe non essersi mai divisa in questi anni a giudicare dall’intesa mostrata dai due lottatori, grandi amici di lunga data anche fuori dal ring.

TUWAIQ TROPHY ED IL MATCH NELLA GABBIA

La WWE è pronta a regalare un nuovo evento esclusivo per tutti gli spettatori di Super Showdown 2020 con un torneo valido per Tuwaiq Trophy. La compagnia si Stamford ha firmato nel 2018 un accordo decennale con l’Arabia Saudita per disputare diversi pay-per-view e non solo lontano dagli Stati Uniti e, sin dalla Greatest Royal Rumble avvenuta proprio quell’anno, il patron Vince McMahon ed i suoi collaboratori hanno sempre offerto nuovi format da proporre al pubblico arabo. In questa posizione si colloca proprio il Tuwaiq Trophy, competizione che verrà disputata con le regole del Gauntlet Match ed a cui dovrebbero partecipare sei lottatori, ovvero Andrade, R-Truth, Erick Rowan, Bobby Lashley ed i beniamini Aj Styles e Rey Mysterio. Nei giorni scorsi l’inforunio rimediato da Styles alla Royal Rumble sembrava potesse metterne in dubbio anche in vista di Wrestlemania e non è da escludere che possa essere sostituito sul più bello in quel di Riad ma i rumors più recenti rivelano che il Fenomenale sarà presente a Tampa per sfidare molto probabilmente The Undertaker, il quale potrebbe apparire per la gioia dei fan. Una faida che sembra non avere invece una fine ben precisa è quella tra Roman Reigns e King Corbin. Quest’ultimo ha preso di mira il Big Dog sin da quando esisteva ancora lo Shield e l’aiuto portato dagli Usos, suoi cugini, a Reigns lasciava intuire come Corbin avrebbe quantomeno potuto riversare la sua frustrazione verso altri rivali. Tuttavia il King of The Ring 2019 ha preteso un altro match e questa volta nessuno potrà interferire tra Reigns e Corbin.

GOLDBERG E RICOCHET SFIDANO IL FIEND E LESNAR

Il main event di WWE Super Showdown 2020 si preannuncia davvero infuocato visti i wrestlers e la posta in palio. Il Fiend Bray Wyatt, campione universale in carica, ha infatti sfidato nientemeno che l’Hall of Famer Goldberg, noto al pubblico anche per il suo lavoro di attore essendo apparso da ultimo nella serie televisiva The Flash ispirata al personaggio della DC. Il cinquantatreenne originario dell’Oklahoma non è più un membro fisso dei roster WWE da diverso tempo ma non ha nemmeno mai disdegnato di tornare a calcare il ring per qualche apparizione e non ha mai nemmeno nascosto il suo dispiacere per la breve durata del suo regno da Universal Champion. Nel suo match più recente, avvenuto a Summerslam 2019, Goldberg aveva annientato Dolph Ziggler prendendo il posto di The Miz e adesso l’ex stella WCW vuole riuscire dove in molti hanno sinora fallito. Sempre più allucinato nei suoi interventi, Wyatt ricorrerà al suo amato Fiend per difendere la cintura principale di Smackdown e sebbene i rumors diano il rivale favorito, è improbabile che Fox possa puntare su un campione part-time come sarebbe Goldberg per il suo programma del venerdì sera. Di difficile lettura pure la sfida che vedrà opporsi l’astro nascente Ricochet contro il WWE Champion Brock Lesnar. La Bestia Incarnata non ha ancora digerito lo smacco subito durante la Royal Rumble, quando Ricochet lo aveva colpito nelle parti basse alle spalle con un low-blow micidiale prima che Drew McIntyre mandasse l’ex lottatore UFC oltre la terza corda con la sua Claymore. Trentunenne già ex campione degli Stati Uniti, Ricochet ha ottenuto una chance per la cintura più importante di Raw dopo aver vinto un triple threat match contro Bobby Lashley e Seth Rollins ma non senza poi subire un vero e proprio pestaggio da parte dello stesso Lesnar, carico come non mai per compiere la sua vendetta personale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA