Teo Teocoli/ “Adriano Celentano? Ormai non lo imito, lo sostituisco proprio” (Domenica In)

- Morgan K. Barraco

Teo Teocoli il rapporto speciale con Massimo Boldi, Renato Pozzetto e Adriano Celentano per il quale ammette “Ormai non lo imito, lo sostituisco proprio”

teo teocoli
Teo Teocoli

Anche Teo Teocoli ha dovuto dare uno stop al suo spettacolo, previsto per il mese di aprile in Trentino Alto Adige. Il suo Tutto Teo l’avrebbe visto ritornare con alcuni dei suoi cavalli di battaglia, come Eranio Stoppani e Felice Caccamo, ma l’appuntamento è rimandato al prossimo 4 ottobre presso l’Auditorium Santa Chiara di Trento. Intanto è stata Asia Argento a rivelare un particolare del passato di Teocoli, anche se si tratta di un errore. Durante una diretta su Instagram con l’ex compagna di Pechino Express, Vera Gemma, l’attrice ha voluto ricordare quando da ragazzine l’amica ha avuto un flirt con un certo Teo, che secondo lei era Teocoli. “Macchè, era Teo Mammuccari”, ha risposto però Vera. Oggi, 26 aprile 2020, Teo Tecololi sarà invece in collegamento con Domenica In, grazie ad un intervento che dovrebbe vederlo al fianco di Massimo Boldi a Milano. I due ripercorreranno infatti i momenti più divertenti delle rispettive carriere e di sicuro strapperanno più di qualche sorriso. Ormai Teocoli poi è uno degli ospiti più presenti nel salotto di zia Mara, visto che lo scorso marzo i due hanno intonato la canzoncina di compleanno per il presidente lombardo.

Teo Teocoli, 75 anni e tanta grinta da vendere

Due mesi fa, Teo Teocoli ha compiuto 75 anni e di grinta ne ha ancora da vendere. Anche se a dirla tutta ha dovuto festeggiare il compleanno al telefono, per via dello scoppio dell’emergenza. “La gente non si è fidata ad uscire di casa”, ha detto a Il Giorno, “scusami il termine, ma è proprio un compleanno del cavolo. E pensa che il giorno prima ci ho messo 7 ore a tornare in treno da Roma, dove mi è saltata pure la festa a Domenica in”. Teocoli infatti si è dovuto fare da parte per via dell’intervento del premier Giuseppe Conte. Per fortuna ha ricevuto gli auguri da parte degli amici più cari, da Massimo Boldi a Renato Pozzetto e l’unico che mancava era Adriano Celentano. “Ma lui non chiama mai”, ha sottolineato, “è un po’ così. Magari poi spunta dal nulla e ti dice ‘Uè, ma non ti fai mai sentire?’“. I due sono cresciuti insieme e il fatto che fra loro ci sia una certa somiglianza, ha permesso a Teo di marciarci sopra un po’. “Ormai non lo imito, lo sostituisco proprio”, ha aggiunto, anticipando anche che quando ritornerà da Fabio Fazio farà di nuovo la sua imitazione di Ibrahimovic, anche se non è escluso di poterlo vedere nelle vesti di Donnarumma. “Quando vengono bene le persone si divertono”, dice sulle imitazioni, “il mio lavoro alla fine è osservare le cose curiose dei personaggi famosi e delle persone comuni, trasformando tutto in un monologo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA