Terremoto in Albania M 5.0/ Ingv ultime scosse: trema Durazzo, paura anche in Puglia

- Davide Giancristofaro Alberti

Terremoto in Albania M 5.0, Ingv ultime scosse, un nuovo sisma è stato registrato in quel di Durazzo: numerose segnalazioni in Puglia

terremoto albania
Terremoto in Albania

Una scossa di terremoto significativa è tornata a far tremare nelle scorse ore l’Albania. L’evento tellurico è stato classificato dai professionisti dell’Ingv, l’Istituto nazionale italiano di geofisica e vulcanologia, con una magnitudo di 5.0 gradi sulla scala Richter, con coordinate geografiche pari a 41.47 gradi di latitudine, e 19.5 di longitudine. L’ipocentro, la profondità, stato invece localizzato 13 km sotto il livello del mare. La scossa è avvenuta sulla costa settentrionale dell’Albania alle ore 21:15 di ieri sera, ed il sisma è stato avvertito in numerose zone della nazione, a cominciare dalla capitale Tirana per arrivare fino a sud, nella zona di Valona. L’evento è stato inoltre avvertito da numerose persone anche presso la vicina Puglia, tenendo conto della modesta distanza fra l’Italia e appunto il territorio albanese. Numerose sono state le telefonate ai vigili del fuoco, in particolare nella zona del Salento e del Brindisino, di gente allarmata, ma non si sono registrati dei disagi. Al momento non si segnalano danni ne tanto meno feriti anche in Albania, ma in queste ore sono in corso tutti gli accertamenti del caso e le verifiche.

TERREMOTO IN ALBANIA: DUE MESI FA UNA VIOLENTISSIMA SCOSSA

Alla popolazione locale è stato impossibile non tornare con la mente a soltanto due mesi fa, allo scorso 26 novembre 2019, quando un violentissimo terremoto di magnitudo 6.5 gradi, colpì il paese, provocando ben 50 morti, circa duemila feriti, migliaia di sfollati, e danni per milioni di euro. In quel caso anche l’Italia aveva inviato numerosi aiuti, a cominciare dagli uomini della protezione civile dei vigili del fuoco, partiti alla volta della nazione albanese per dare la propria mano. Anche nell’occasione la scossa era stata avvertita in maniera indistinta in numerose regioni della penisola italiana, a cominciare dalla Puglia, passando per l’Abruzzo, la Basilicata e arrivando fino alla Campania. L’epicentro era stato localizzato fra Shijak e Durazzo, in una zona non troppo distante da quella interessata dal sisma della serata di ieri.



© RIPRODUZIONE RISERVATA