Terremoto oggi Calabria M 2.0/ Ingv ultime scosse, trema il mar Tirreno meridionale

- Davide Giancristofaro Alberti

Terremoto oggi Calabria M 2.0, Ingv ultime scosse: nella notte passata si è verificato un sisma al largo, nel mar Tirreno meridionale

terremoto mar tirreno ingv
Terremoto mar Tirreno meridionale (Ingv)
Pubblicità

Una nuova scossa di terremoto si è verificata nella giornata di oggi, giovedì 9 aprile, in Italia. Nel dettaglio, l’ultimo evento tellurico, segnalato tempestivamente dai colleghi dell’Ingv, l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, è avvenuto in quel del mar Tirreno meridionale, nella solita zona situata di fronte alla costa calabrese, in provincia di Cosenza. Il sisma ha avuto una magnitudo lieve, di 2.0 gradi sulla scala Richter, ed è stato individuato in mare aperto con coordinate geografiche pari a 39.74 gradi di latitudine e 15.47 di longitudine, mentre la profondità, l’ipocentro, è stata localizzata 9 chilometri sotto il livello marino. Essendo avvenuto in mare aperto, il sisma non ha interessato da vicino alcun comune, mentre la città meno distante dall’epicentro risulta essere Cosenza, che si trova in un raggio di 84 chilometri. Il terremoto, viste le sue peculiarità, a cominciare dalla moderatezza arrivando fino al fatto che non abbia colpito la terraferma, non ha causato danni ne feriti.

Pubblicità

SCOSSE DI TERREMO IN EMILIA E IN TOSCANA

Quello in Calabria resta l’unico terremoto avvenuto nella giornata di oggi, in precedenza era stato segnalato dall’Ingv un sisma in provincia di Rimini, in Emilia Romagna. L’evento tellurico si è verificato di preciso nel comune di Maiolo e ha avuto una magnitudo di 2.8 gradi sulla scala Richter. Il terremoto, con una profondità pari a 47 chilometri sotto il livello del mare, ha riguardo da vicino i comuni di Novafeltra, Montecopiolo, Pennabilli, San Leo, Talamello e Sant’Agata, mentre le città più vicine all’epicentro sono state Rimini, Cesena, Forlì e Pesaro, situato fra 31 e i 49 chilometri dalla zona del sisma. Infine segnaliamo un’altra scossa, verificatasi nella serata di ieri alle 18:12, in Toscana, precisamente in provincia di Siena, nel comune di San Casciano dei Bagni. Il movimento è stato di magnitudo 2.2 gradi sulla scala Richter con una profondità di 11 chilometri sotto il livello marino. Sia il sisma riminese quanto quello senese non hanno provocato danni ne feriti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità