TERREMOTO OGGI FOGGIA M 2.3/ Ultime scosse Ingv, trema ancora Barberino

- Davide Giancristofaro Alberti

Terremoto oggi Foggia M 2.3, ultime scosse Ingv: nella zona di Apricena due scosse poco prima delle ore 15:00

terremoto firenze ingv
Terremoto oggi Firenze (Ingv)

Una nuova scossa di terremoto si è verificata nelle scorse ore, precisamente in Puglia, provincia di Foggia. Come riferito dall’Ingv, il sisma è avvenuto alle ore 14:59 di oggi, pochi minuti fa, ed ha avuto come epicentro le coordinate geografiche di 41.76 gradi di latitudine e 15.4 di longitudine, nei pressi del comune di Apricena. L’ipocentro, la profondità, è stato invece localizzato a dieci chilometri sotto il livello del mare. I paesi interessanti dalla scossa, che è stata di magnitudo 2.3 gradi sulla scala Richter, sono stati quelli di Poggio Imperiale, San Severo, San Paolo di Civitate, Lesina e Torremaggiore. Foggia dista circa 35 chilometri mentre Manfredonia meno di cinquanta. Il sisma non ha provocato danni o causato feriti. La scossa di magnitudo 2.3 gradi era stata anticipata da un altro movimento tellurico sempre nella stessa zona, di magnitudo 2.0 gradi. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

ALTRE DUE SCOSSE DI TERREMOTO A BARBERINO

Ancora una scossa di terremoto in provincia di Firenze. Nella notte appena passata si è verificato un nuovo sisma, precisamente alle ore 4:32 fra giovedì 12 e venerdì 13 dicembre, come comunicato nel dettaglio dai professionisti dell’Istituto nazionale italiano di geofisica e vulcanologia, noto anche come l’Ingv. Il sisma ha avuto una magnitudo di 2.1 gradi sulla scala Richter, in quel di Barberino di Mugello, territorio che sta ormai tremando da una settimana a questa parte. Le coordinate geografiche precise della scossa sono state 44.03 gradi di latitudine e 11.28 di longitudine, mentre la profondità è stata di nove chilometri sotto il livello marino. Stando a quanto specificato dalla sala sismica Ingv in Roma, il terremoto è stato avvertito anche nei vicini comuni di Scarperia e San Piero, Vernio, Borgo San Lorenzo, Firenzuola e Vaglia. Numerose le città dislocate nel raggio di una cinquantina di chilometri dall’epicentro leggasi Prato, Firenze, Pistola, Imola e Bologna.

TERREMOTO ANCHE IN PROVINCIA DI PARMAuna popolazione già segnata dalle scosse di inizio settimana, che hanno provocato diversi sfollati. Tra l’altro sempre a Barberino di Mugello è stata registrata un’altra scossa nella notte, sempre di magnitudo 2.1 gradi e precisamente alle ore 2:53. Centro Italia che ha tremato anche nella provincia di Parma, in località Berceto. Il movimento tellurico è stato registrato dall’Ingv alle ore 2:43 della scorsa notte, a 53 km sotto il livello del mare. La scossa è stata avvertita dai comuni di Corniglio, Potremoli, Monchio delle Corti, Valmozzola, Filattiera e Bagnone. Parma dista dall’epicentro una cinquantina di chilometri così come Massa, mentre sono più vicine La Spezia e Carrara. Anche questa scossa, così come le due fiorentine elencate sopra, non ha provocato danni ne coinvolto persone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA