TERREMOTO OGGI IN UMBRIA: M 3.0 A PERUGIA/ Ingv, ultime scosse: epicentro a Cascia

- Davide Giancristofaro Alberti

Terremoto oggi M 3.0 a Cascia, in provincia di Perugia. Ingv ultime scosse, torna la paura in Umbria. Sisma anche a Pordenone

terremoto pordenone ingv
Terremoto Pordenone (Ingv)
Pubblicità

Torna la paura in Umbria in seguito ad una nuova scossa di terremoto di magnitudo 3.0 registrata nella mattinata di oggi, lunedì 28 ottobre in provincia di Perugia. L’evento sismico è stato registrato esattamente alle ore 8:14 e secondo i dati dell’Ingv la scossa ha avuto epicentro a 2 Km a Est di Cascia, in provincia di Perugia. Ecco quali sono state le coordinate geografiche esatte relative al nuovo sisma: 42.72 di latitudine e 13.04 di longitudine, mentre la profondità è stata di 10 km. I Comuni entro i 20 km dall’epicentro e rientranti nella cosiddetta ‘zona rossa’ sono gli stessi già protagonisti della cronaca coinvolti nella serie sismica che da tempo interessa e fa tremare il centro Italia: Poggiodomo (PG), Norcia (PG) e Monteleone di Spoleto (PG). Coinvolti anche i comuni di Cittareale (RI), Cerreto di Spoleto (PG), Vallo di Nera (PG), Sant’Anatolia di Narco (PG), Scheggino (PG), Accumoli (RI), Leonessa (PG) e Preci. Il terremoto è stato localizzato a 36 Km a est di Terni ed a 38 km a Sud est di Foligno. Al momento fortunatamente non sono state segnalate richieste di aiuto né danni a cose e/o persone. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Pubblicità

TERREMOTO OGGI M 2.4 PORDENONE

Un nuovo terremoto viene segnalato oggi in Friuli Venezia Giulia. Stando a quanto specificato dall’istituto nazionale italiano di geofisica e vulcanologia, (l’Ingv), si è verificata una scossa all’alba di oggi, lunedì 28 ottobre. Si è trattato di un movimento tellurico lieve, di magnitudo 2.3 gradi sulla scala Richter, localizzato precisamente alle ore 5:48. Il terremoto ha avuto una profondità di 13 chilometri sotto il livello del mare, mentre l’epicentro è stato individuato con coordinate geografiche pari a 46.21 gradi di latitudine, e 12.76 di longitudine, in località Meduno (provincia di Pordenone). Oltre a Meduno, i comuni interessati dal sisma sono stati Cavasso Nuovo, Fanna, Frisanco, Maniago, Sequals, Arba e Tramonti di Sotto, mentre, a livello di città, segnaliamo Pordenone, Udine e Treviso nel raggio di una settantina di chilometri. Il sisma di stamane non ha comunque provocato danni agli edifici ne tanto meno feriti.

Pubblicità

NUOVE SCOSSE DI TERREMOTO SULLE COSTA DELLA CALABRIA

Prosegue intanto lo sciame sismico sulle coste calabresi in provincia di Cosenza. Anche nella serata di ieri, infatti, si sono verificate delle scosse nel mar Tirreno meridionale, di fronte a Scalea. Si è trattato di movimenti che come riferito dalla sala sismica Ingv di Roma hanno avuto una magnitudo minima di 2.3 gradi, fino ad un massimo di 2.4. In totale, sono state ben 21 le scosse superiori ai magnitudo 2.0, quindi quelle ufficialmente registrate, da venerdì mattina alla serata di oggi, a conferma dell’intesa attività sismica nella zona. Infine, sempre nella giornata di ieri, segnalato un terremoto di magnitudo 3.1 a Cavasso Nuovo, provincia di Pordenone, alle ore 18:52. In ogni caso tutti i movimenti tellurici delle ultime ore non hanno provocato danni o feriti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità