Texas, attentato durante S.Messa/ Video sparatoria in chiesa: 2 morti, 1 è il killer

- Niccolò Magnani

Texas, attentato in chiesa di White Settlement durante la Santa Messa: video choc, due morti tra cui il killer durante il live streaming della celebrazione

Attentato chiesa Texas
Attentato in chiesa nel Texas: il frame dell'attacco (Twitter, 2019)

Gravissimo attentato avvenuto alle porte di Forth Worth, nel sobborgo di White Settlement in Texas: poco dopo le ore 9.57 – ora locale – la polizia del luogo ha ricevuto una chiamata che parlava di una sparatoria in corso nella chiesa cristiana durante la Santa Messa della domenica. Fox News e lo stesso sceriffo confermano la morte di un fedele all’interno della chiesetta oltre all’attentatore che è stato abbattuto dalla polizia e dagli addetti della sicurezza giunti pochi minuti dopo l’attacco alla West Freeway Church of Christ: il bilancio, per ora parziale, parla appunto di due morti e un altro gravemente ferito durante la sparatoria avvenuta in pieno giorno e mentre addirittura la Santa Messa veniva trasmesso sul canale live streaming della parrocchia di White Settlement. Il video pubblicato dalla chiesa texana – ora però rimosso dalle autorità americane – mostra una persona con indosso un cappotto estrarre quello che sembra un fucile o una pistola di grosso calibro e lo punta contro il predicatore della chiesa protestante. L’aggressore sembra sparare solo due volte prima di essere colpito a sua volta, forse dalle guardie private presenti all’interno della chiesa.

ATTENTATO IN CHIESA DURANTE LA SANTA MESSA

Come racconta Fox News, i momenti immediatamente successivi alla sparatoria che si vedono nelle immagini del live streaming dalla West Freeway Church of Christ sono di panico generalizzato: i fedeli provano a scappare e altri si rintanano sotto le panche dell’assemblea. Al momento l’emergenza viene definita «conclusa» con gli investigatori stanno interrogando i testimoni per cercare di ricostruire i fatti per come sono avvenuti fin dal principio. Secondo quanto riferisce invece la stampa locale del Texas, l’attentatore sarebbe stato colpito non da una guardia privata bensì da un fedele, ma al momento le ipotesi si susseguono e una linea ufficiale ancora manca essendo avvenuto il tutto da poche ore. Resta il senso di un globale stato di emergenza per gli Stati Uniti dopo che solo un giorno fa, nella notte americana, un afroamericano ha tentato di uccidere più persone possibili con un machete all’interno della sinagoga appena fuori la città di New York. In quel caso per fortuna si parla “solo” di 5 feriti, mentre qui purtroppo una vittima – oltre al killer abbattuto – è stata appena riconosciuta dagli inquirenti giunti sul luogo. Da White Settlement giunge la novità da un portavoce del dipartimento dei vigili del fuoco di Fort Worth, Mike Drivdahl, che ha dichiarato come l’agenzia abbia inviato un incarico di “minaccia attiva” verso le 11:30.



© RIPRODUZIONE RISERVATA