Tiromancino/ Zampaglione e una dedica speciale per Alessandra Amoroso

- Morgan K. Barraco

Tiromancino, il frontman Federico Zampaglione si è lasciato andare a una dolcissima dedica per la sua amica Alessandra Amoroso. Ecco cosa ha scritto.

tiromancino YT1280 640x300
I Tiromancino

Sono trascorsi due anni dall’ultimo album dei Tiromancino, ma ancora oggi si parla di Fino a qui. Il merito è dei successi registrati dalla band italiana nel corso di tanti anni, sotto la guida di Federico Zampaglione. La formazione si è presentata tra l’altro in piazzale Roma lo scorso 12 agosto per Deejay On Stage, la nuova edizione che ha visto salire sul palco diversi artisti popolari. Intanto Zampaglione ha anche attirato l’attenzione del pubblico per via della dedica speciale destinata all’amica Alessandra Amoroso. “Auguri sorella mia, che sia un giorno magico di sole e allegria“, le ha scritto sui social allegando anche la canzone Due destini, che prevede un loro duetto. Ovviamente nel cuore di Zampaglione non può mancare un’altra e importantissima donna: la figlia Linda. “La descrizione di un attimo”, ha sottolineato su Instagram, condividendo uno scatto in cui balla con la sua erede, che lo tiene stretto in un abbraccio caloroso.

Tiromancino, il legame con Lucio Dalla

I Tiromancino e in particolare il frontman Federico Zampaglione, hanno parlato spesso del loro legame con Lucio Dalla. Lo dimostra la volontà di inserire uno dei brani storici del cantautore scomparso nel suo disco del 2004, dal titolo Illusioni Parallele. Parliamo di Felicità, la canzone che Dalla ha portato alla gloria e che i Tiromancino hanno proposto al pubblico in diverse occasioni. E che stasera, sabato 15 agosto 2020, i Tiromancino riproporranno nella replica di Una storia da cantare, in replica nel prime-time di Rai 1. “Pieno di iniziative, voglie di fare”, ha detto il cantante sul palco di Lucio!, parlando del Maestro, “stava partendo per questo tour [In Svizzera, ndr] ed era contentissimo”. Zampaglione poi ha avuto modo di cantare con Dalla in diverse occasioni, concentrandosi soprattutto sul brano Com’è profondo il mare. “Questo pezzo col maestro l’ho cantato tante volte”, ha sottolineato, “me lo immagino ancora vicino“. Non è un caso quindi che il leader dei Tiromancino abbia scelto la stessa canzone anche per un duetto inedito con Lorenzo Cherubini, in occasione del Jova Beach Party dell’anno scorso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA