Tolgo il disturbo/ Su Rai 3 il film con Vittorio Gassman (oggi, 11 luglio 2020)

- Matteo Fantozzi

Tolgo il disturbo in onda su Rai 3 oggi, 11 luglio, alle 17:15. Nel cast Vittorio Gassman, Dominique Sanda, Eva Grimaldi, Monica Scattini, Maurizio Fardo, Firmine Richard e Veronica Dei.

tolgo disturbo 2019 film
Tolgo il disturbo

Tolgo il disturbo va in onda su Rai 3 per il pomeriggio di oggi, sabato 11 luglio, alle ore 17:15. Si tratta di una pellicola italiana realizzata dalla casa cinematografica Dean Film nel 1990 per la regia di Dino Risi il quale si è occupato anche della stesura del soggetto e della sceneggiatura in collaborazione con Enrico Oldoini e Bernardino Zapponi. Il montaggio del film è stato Curato da Alberto gallitti le musiche della colonna sonora sono state composte da Francis Lai e la fotografia è frutto del lavoro di Blasco giurato. Nel cast sono presenti Vittorio Gassman, Dominique Sanda, Eva Grimaldi, Monica Scattini, Maurizio Fardo, Firmine Richard e Veronica Dei.

Tolgo il disturbo, la trama del film

Ecco la trama di Tolgo il disturbo. Un vecchio ed ex direttore di banca nome Augusto ha dovuto trascorrere per problemi mentali gli ultimi 18 anni della sua vita all’interno di una clinica psichiatrica. Quando i medici hanno valutato che il suo percorso terapeutico sia giunto a conclusione permettendogli di superare quella patologia, viene dimesso e ritrova davanti all’uscita dell’ospedale la sua nuora di nome Carla che peraltro ha da tempo chiuso il rapporto con il figlio Eugenio. Nonostante questo la donna seppur alle prese con mille problematiche tra cui la tossicodipendenza, si vede costretta ad occuparsi del suo vecchio suocero anche perché la casa dove lei vive insieme alla figlia Rosa ad un nuovo compagno e alla figlia di questo nuovo compagno il cui nome è Debora, è di proprietà dello stesso Augusto. Nonostante sia lui il proprietario, all’interno della casa viene trattato come un indesiderato anche e soprattutto dalla figlia del compagno.

Tra Debora e il povero Augusto insomma le cose non vanno per il verso giusto anche perché la ragazzina non ha sopportato il fatto di aver dovuto cedere la sua cameretta a questo nuovo inquilino che lei non aveva mai visto prima. Augusto però riesce a trovare conforto nel rapporto che via via si crea sempre di più con la sua nipotina Rosa la quale spesso e volentieri viene bistrattata dalla madre. Lui nonostante non voglia essere chiamato nonno ha degli atteggiamenti che sono tipici di questa figura e soprattutto si dimostra protettivo nei confronti della ragazzina rispetto ai tanti atteggiamenti poco gentili che la madre ha nei suoi confronti. Tra di loro il rapporto sarà sempre più bello fino a che l’uomo non decide di occuparsi a tempo pieno dell’amata nipotina. Un giorno, inoltre, dovendo andare in banca per pagare delle utenze energetiche si ritrova davanti a quello che è stato il suo passato: i suoi vecchi impiegati ancora lo riconoscono e soprattutto lo rispettano nonostante i problemi di salute che ne hanno caratterizzato gli ultimi anni di lavoro. L’uomo con lucidità avrà modo di ripercorrere la sua vicenda professionale e soprattutto le problematiche di salute.



© RIPRODUZIONE RISERVATA