Tommaso Paradiso: “Thegiornalisti? Rottura inevitabile”/ “Non eravamo più una band”

Tommaso Paradiso a ruota libera sulla scissione dei Thegiornalisti: “Rottura fisiologica, non potevamo più andare avanti”

tommaso paradiso Thegiornalisti
Thegiornalisti (Instagram, 2018)

Tommaso Paradiso dice la sua verità sulla scissione dei Thegiornalisti. L’ex frontman della band indie, che negli scorsi giorni ha lanciato il suo primo brano da solista “Non avere paura”, è intervenuto ai microfoni di Deejay Chiama Italia ed ha fatto chiarezza sulla rottura: «Se non avessi detto nulla, Tommaso Paradiso sarebbe stato quasi preso come un side project dei Thegiornalisti: volevo chiarire il fatto che per me quella band non esiste più». Poi sulla scelta di annunciare il “divorzio” sui social network: «E’ un veicolo di informazione molto rapido e diretto: così scrivo io e il messaggio non viene filtrato da nessuno. Non ho più replicato perché avrei alimentato stupide e volgari polemiche». Il messaggio dell’artista romano è chiaro e netto: «E’ stato un anno difficile: la rottura è stata fisiologica, inevitabile. Non potevamo più andare avanti».

TOMMASO PARADISO SULLA ROTTURA DEI THEGIORNALISTI

«Mi sembra che siamo andati abbastanza oltre», ha aggiunto Tommaso Paradiso, che ha poi evidenziato di essersi spesso confrontato con gli altri due componenti del gruppo, ovvero il batterista Marco Primavera e il chitarrista Marco Rissa: «Marco Primavera ha detto molto umilmente, chiaramente e pacificamente che non eravamo più una band da anni. Nel senso che è una band sul palco perché suona sul palco, ma per tutto il resto non lo è». Prosegue il cantante: «Non eravamo una band sulla scrittura delle canzoni, sulla produzione e sull’andare in studio. E disse: “Se le cose devono stare così forse è meglio che ti chiami con il tuo nome e cognome”. Parole che risalgono a uno o due anni fa e che mi hanno fatto riflettere, per questo motivo ho deciso di cogliere la palla al balzo».



© RIPRODUZIONE RISERVATA