TONY DALLARA IN SEDIA A ROTELLE/ Piange su Rai1, sorpresa della figlia Lisa “Lei è..”

- Elisa Porcelluzzi

Tony Dallara è stato ricoverato per sei mesi e ora ha difficoltà di movimento. Il cantante si muove solo in sedia a rotelle.

tony dallara moglie patrizia 640x300
Tony Dallara e la moglie Patrizia

Si commuove Tony Dallara, ospite insieme a sua moglie Patrizia a Oggi è un altro giorno insieme alla moglie Patrizia, quando arriva il videomessaggio della figlia Lisa. La donna dedica ai suoi genitori queste parole: “Ciao mamma, ciao papà. Questi pochi secondi non bastano per dire quello che avete fatto per me nella nostra vita, quanto siete importanti per me adesso e quanto lo sarete ancora in futuro. Grazie davvero di tutto, siete una fonte inesauribile d’amore, di ispirazione incredibile. Vi voglio un sacco bene”. Di fronte a questa sorpresa, Tony non riesce a trattenere le lacrime, commuovendo anche chi è in studio: “La mia famiglia è tutto”, ammette l’uomo. (Aggiornamento di Anna Montesano)

Tony Dallara ospite a Oggi è un altro giorno

Tony Dallara, 84 anni, qualche anno fa è stato sottoposto a un piccolo intervento: “Hanno trovato un neo che ho dovuto togliere. Avrei voluto essere ma il dottore mi ha detto di dover riposare per cinque-sei giorni ed è quello che sto facendo. Verrò il sabato venturo”, aveva rivelato in collegamento con “Sabato Italiano”, spiegando le ragioni della sua assenza in studio.

Nei mesi scorsi, invece, Memo Remigi ha rivelato che il collega e amico non gode di ottima salute: “È stato il mio idolo. Non sta per niente bene, sta messo male. La moglie Patrizia è una donna deliziosa che gli sta vicino…. Questo uomo ha rappresentato per me un punto di arrivo e lo imitavo perché era il mio punto di riferimento, il mio cantante preferito”. Il cantante di Campobasso, infatti, ha difficoltà di movimento dopo un lungo ricovero.

Tony Dallara: spende 125 euro per farsi vaccinare, scoppia la polemica!

A marzo Tony Dallara, che vive a Milano, aveva chiesto il vaccino anti-Covid a domicilio: “Mia figlia aveva fatto la prenotazione per me, specificando che avrei avuto bisogno del servizio a domicilio perché di recente ho trascorso sei mesi in ospedale e non posso muovermi”, ha raccontato a Repubblica. Invece è arrivato il messaggio che si sarebbe dovuto recare fisicamente al poliambulatorio per essere vaccinato. Per non perdere l’occasione, Tony Dallara e la sua famiglia si sono organizzati per prenotare un’auto adatta, dato che il cantante usa la sedia a rotelle per spostarsi. Le compagnie di taxi non permettono di scegliere la vettura e così Tony Dallara ha noleggiato un’ambulanza: “Ho pagato 125 euro e sono andato a farmi vaccinare”. A inizio aprile dovrebbe aver ricevuto la seconda dose, ripetendo però la stessa trafila.



© RIPRODUZIONE RISERVATA