Treviso, 12enne morta per choc anafilattico/ Malore in pizzeria: allergica al latte

- Emanuela Longo

Bambina 12enne muore per choc anafilattico: era allergica alle proteine del latte. Il malore in ospedale, vani i soccorsi

pediatri tamponi
(Pixabay)

Una bambina appena 12enne è morta dopo essersi sentita male al ristorante. Solo pochi minuti tra il malore e il decesso: ad esserle fatale uno choc anafilattico. Il dramma, riportato oggi dal quotidiano Corriere.it, si è consumato lo scorso venerdì sera in un ristorante a Villorba di Treviso, in Veneto. Quando la bambina ha iniziato ad avvertire i primi malori, il ristorante ha prontamente allertato la madre che non era con lei ma a casa. A quel punto la 12enne è stata trasportata velocemente nella sua abitazione e soccorsa con una puntura di adrenalina. La piccola, dopo la prima iniezione, sembrava essersi ripresa ma poco dopo è rimasta vittima di un’altra terribile ricaduta, questa volta mortale. A nulla è servito l’intervento dei soccorritori del 118 che hanno tentato invano di rianimarla. Purtroppo la bambina non ce l’ha fatta ed è morta poco dopo per arresto cardiaco, proprio sotto lo sguardo interdetto dei genitori. La 12enne era allergica sin dalla nascita alle proteine del latte.

12ENNE MORTA PER CHOC ANAFILATTICO IN PIZZERIA

Animatrice all’oratorio di Visnadello, aveva terminato da pochi mesi la terza media e si sarebbe dovuta iscrivere all’istituto Palladio di Treviso per studiare grafica. Purtroppo la giovane 12enne vittima di uno choc anafilattico in pizzeria non potrà realizzare i suoi sogni. Tutti erano a conoscenza dell’allergia con la quale conviveva dalla nascita, affrontando le varie crisi con l’uso di farmaci e punture. L’ultimo episodio era accaduto tre mesi fa, mentre era in vacanza con la famiglia. I soccorsi di madre e padre furono decisivi, ma a nulla sarebbero serviti lo scorso venerdì. I funerali si svolgeranno domani nella chiesa di Visnadello di Spresiano. Quella la latte è una delle allergie alimentari più frequenti nei bambini ed i sintomi iniziano a manifestarsi subito dopo il consumo di latte e si evidenziano con rossore in viso, prurito, costrizione delle vie aeree, gola gonfia, calo della pressione sanguigna e collasso. Nei casi più gravi, come quello della 12enne della provincia di Treviso, anche la morte.



© RIPRODUZIONE RISERVATA