TURISMO/ “Al Ti Blu Village abbiamo metà degli ospiti ma forza lavoro al completo”

- int. Mario Segreto

Da meno di dieci giorni ha riaperto i battenti il Ti Blu Village di Marina di Pisticci, dov’è possibile trascorrere una vacanza in piena sicurezza

Mare tiblu village web1280
Il mare del Ti Blu Village TH Marina di Pisticci

Mare cristallino, ampie spiagge di sabbia finissima, 35 ettari di verde pineta: è la scenografia proposta dal Ti Blu Village TH Marina di Pisticci (Matera), un incantevole angolo di Mediterraneo, famoso per la natura incontaminata dei suoi paesaggi, proprietà di Cassa depositi e prestiti e gestione affidata al gruppo TH Resorts. Che a sua volta ha scelto per la direzione l’hotel manager Mario Segreto, da 5 anni in TH Resorts, ma dall’89 nel mondo dell’ospitalità.

Direttore, quando ha riaperto la struttura?

Dal 5 luglio, direi con soddisfazione: qui su 400 camere ne mettiamo in vendita 253, seguendo le restrizioni di sicurezza stabilite da TH Resorts, a garanzia del distanziamento sociale e nella certezza di evitare assembramenti. E a oggi abbiamo 643 ospiti, con praticamente tutte le stanze occupate. Per le prossime settimane, invece, le prenotazioni sono ancora al 40%, ma bisogna considerare che quest’anno la maggior parte dei vacanzieri sceglie la meta all’ultimo momento, un vero superlast minute, probabilmente per le incertezze sulla situazione sanitaria generale.

Situazione che qui a Pisticci…

Qui siamo assolutamente tranquilli, sia nella nostra struttura che nel territorio, davvero Covid-free. Le nostre regole, i protocolli adottati al Ti Blu, l’ammiraglia di TH, assicurano tutte le precauzioni del caso: gli ospiti finiscono col sentirsi tanto al sicuro da dimenticare a volte le loro incombenze, come le mascherine…

Le vostre regole cosa prevedono esattamente?

Beh, ad esempio la ristorazione, sempre al tavolo (riservato al cliente dall’inizio alla fine del suo soggiorno), serviti. Poi il distanziamento in spiaggia (da 450 ombrelloni previsti siamo passati a 293) e in piscina (da 240 a 107 ombrelloni), con postazioni prenotate. Per non dire delle continue sanificazioni degli ambienti, i gel a disposizione ovunque e altro ancora.

Ridotto il numero di stanze in vendita, quindi ridotti anche i clienti e ridotto il personale?

No, e questo è il nostro asso nella manica. Oggi abbiamo la stessa forza lavoro che era presente quando gli ospiti erano 1.200. Una certezza per tutti i nostri servizi alberghieri, dal ristorante alla piscina alla spiaggia, e sicuramente anche una buona notizia per tutto il nostro personale, che ha avuto così il lavoro garantito con in più gli stimoli necessari per una maggiore formazione professionale.

Avete solo ospiti italiani?

Praticamente sì. Negli anni passati avevamo anche gruppi stranieri, l’anno scorso ce n’erano alcuni dall’Europa dell’Est. Ma quest’anno il mercato è esclusivamente domestico. Vorrei ricordare anche altri due punti di forza del villaggio: il baby club incredibilmente potenziato, addirittura con una “tata” sempre a disposizione per aiutare le mamme nella preparazione delle pappe, ad esempio. E la garanzia di salubrità costante delle acque, offerta dal nostro esclusivo depuratore governato da un operatore stanziale. Proprio l’altro giorno abbiamo avuto la visita degli ispettori Arpa, che hanno controllato l’impianto. Se ne sono andati facendoci i complimenti. Non credo vi siano nei dintorni altri resort che possono vantare la stessa tranquillità. Un bel vantaggio per i vacanzieri, no?

Vacanzieri che possono anche scoprire, muovendosi da Pisticci, alcuni angoli suggestivi del territorio?

Il Ti Blu è in posizione strategica per andare alla scoperta delle bellezze storiche della Lucania e dei numerosi siti archeologici. Numerosi i siti storici: chiese rupestri di origine bizantina disseminate nelle campagne, l’antica città greca di Metaponto con il superbo parco archeologico, i templi di Apollo e di Atena, le tavole Palatine, oppure Matera con i famosi Sassi (a 45 minuti), il Monte Coffolo, l’Oasi Faunistica di S. Giuliano e il Parco del Pollino. Il villaggio organizza settimanalmente escursioni alla scoperta delle località più spettacolari dell’entroterra e della costa. Partendo da Pisticci, un paese di origini greche famoso per il suo bel centro storico fatto di “casedde” a schiera e il suo impianto urbanistico della “Terra Vecchia”.

(Alberto Beggiolini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA