ULTIME NOTIZIE/ Ultim’ora oggi coronavirus: in Danimarca riaprono le scuole

- Fabio Belli

Ultime notizie, ultim’ora oggi coronavirus: scuole riaperte in Danimarca dopo la fine dell’emergenza per il covid-19, ma è protesta (15 aprile 2020)

scuola studenti giovani 6 lapresse1280 640x300
LaPresse

La Danimarca è la prima nazione europea a riaprire le scuole dopo l’emergenza coronavirus. Da oggi, dopo un solo mese di lockdown, hanno riaperto gli asili nido, le scuole materne, e le elementari. Il 10 maggio, poi, toccherà alle scuole medie e ai licei, ad eccezione degli ultimi due anni. Per far tornare i bimbi sui banchi di scuola, sono state adottate delle misure straordinarie, come ad esempio il distanziamento dei banchi di scuola di almeno due metri, nonché l’intervallo con soli piccoli gruppi. Va comunque detto che le lezioni sono riprese nella sola metà dei comuni della Danimarca, nonché nel 35% degli istituti di Copenaghen. Tutti gli altri dovrebbero riaprire entro e non oltre il 20 aprile. Non sono tutti d’accordo con il ritorno delle lezioni, a cominciare dai genitori, che hanno lanciato una petizione che ha già raggiunto 18mila firme. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie coronavirus: in Giappone taglio stipendi parlamentari

I parlamentari del Giappone hanno deciso di tagliarsi lo stipendio del 20%. Una mossa derivante dalla crisi economica provocata dal coronavirus anche nella ricchissima nazione asiatica, un impegno importante che ovviamente è stato applaudito dalla popolazione locale. Intanto in Corea del Sud sono in corso le elezioni per il rinnovo dei 300 seggi dell’Assemblea nazionale, il parlamento monocamerale. La tornata elettorale è stata organizzata in maniera come sempre maniacale per contrastare l’epidemia, con numerose misure di protezione come la misurazione della temperatura corporea, l’utilizzo delle mascherine, il disinfettante per le mani e guanti, prima di entrare nelle cabine e apporre il proprio voto. Le operazioni di voto sono iniziate dalle ore 23:00 italiane di ieri, le 6:00 in Corea del Sud, e finiranno quando in Italia saranno le 11:00 di oggi (le 18:00 dalle parti di Seul). (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie coronavirus: record di denunce a Pasquetta

A Pasquetta si è registrato il record delle persone denunciate per non aver rispettato il divieto di spostamento imposto dal governo. I trasgressori sono stati 16.545. I soggetti che hanno rilasciato false dichiarazioni sono stati 88 e 29 quelli che non hanno rispettato l’obbligo di isolamento domiciliare. Complessivamente in Italia sono stati eseguiti oltre 250 mila controlli su strade ed autostrade e 63.391 i controlli alle attività commerciali. Chiusi 63 punti vendita e 146 sono state le denunce ai titolari di botteghe.

ULTIME NOTIZIE SARDEGNA, LIBRERIE CHIUSE FINO AL 26 MAGGIO

Il governatore della Sardegna, Christian Solinas, con un’ordinanza più severa rispetto all’ultimo Dpcm emesso dal governo, ha esteso la chiusura delle librerie, cartolerie e punti vendita di vestiti per bambini fino al 26 aprile. Gli esercizi commerciali chiuderanno il 25 aprile ed 1 maggio. Continua il blocco degli studi professionali, con limitazione dell’orario di servizio degli uffici pubblici. Limitato lo sport all’aperto.

ULTIME NOTIZIE TRUMP “AUTORITA’ SUPREMA” PER L’ECONOMIA IN AMERICA

Nell’ultima conferenza alla Casa Bianca, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha precisato ai vari governatori di avere “l’autorità suprema” per riattivare l’economia in America. Il presidente ha annunciato che la sua decisione sarà comunicata tra qualche giorno. Lo sblocco delle limitazioni dei viaggi dall’Europa, prosegue tycoon, dipenderà dalla diffusione dell’epidemia. Al termine del suo discorso, Trump ha sottolineato che fine settimana prenderà una decisione sul taglio dei finanziamenti all’OMS. Intanto l’emergenza Covid 19 persiste: ieri negli Stati Uniti il numero dei decessi ha superato quota 1500. Complessivamente, secondo i dati forniti dalla Johns Hopkins University, da gennaio ad oggi il bilancio dei morti è di oltre 23 mila unità. Solo New York, epicentro del focolaio della pandemia, ha superato la soglia di 10 mila contagi.

ULTIME NOTIZIE LA FINANZA AL PIO ALBERGO TRIVULZIO

Bliz della Nucleo di polizia economico finanziaria della Guardia di finanza di Milano al Pio Albergo Trivulzio. Nell’ambito dell’inchiesta per pandemia colposa e omicidio colposo le forze dell’ordine hanno sequestrato numerosi documenti. Avviate le indagini anche sulle disposizioni della Regione. Il direttore del Pio Albergo Trivulzio ha ricevuto un avviso di garanzia per i contagi e decessi delle persone anziane ricoverate nella casa di riposo. Il reato contestato al direttore è di omicidio colposo. L’assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera ha riferito alla stampa che nessuno è stato infettato dal virus Sars-Cov-2 nelle residenze sanitarie assistenziali lombarde. Tra i documenti confiscati al Pio Albergo Trivulzio ci sono cartelle cliniche, documenti fiscali ed informatici. La struttura di ricovero vanta il maggior numero di morti, quasi 150 decessi su un totale di oltre 1900 pazienti, tra visitatori e degenti. Non si esclude che l’inchiesta possa interessare altri responsabili del Pat.


© RIPRODUZIONE RISERVATA