ULTIME NOTIZIE/ Ultim’ora oggi: più dosi Pfizer all’Italia per chiudere campagna

- Fabio Belli

Ultime notizie, ultim’ora oggi. Un altro milione di dosi Pfizer arriverà in Italia a metà agosto, carico che permetterà di chiudere la campagna entro settembre

sergio harari
Vaccino anti-Covid Pfizer-BionTech (LaPresse, 2021)

L’Italia potrà contare su un carico di oltre un milione di dosi in più del vaccino Pfizer a partire da metà agosto. Ad annunciarlo sono fonti vicine a Palazzo Chigi che sottolineano che “grazie a una proficua interlocuzione fra il presidente del Consiglio Mario Draghi e la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen” il nostro paese ha ottenuto un ulteriore disponibilità del siero a partirà dalla seconda settimana di agosto che potrà permettere di proseguire spediti con la campagna vaccinale. Le ulteriori dosi, sottolineano, assicurerebbero all’Italia di chiudere la campagna entro il 30 settembre.

Soddisfazione tra le parti per l’accordo raggiunto che fa tirare l’ennesimo sospiro di sollievo all’Italia. Pfizer è uno dei vaccini più utilizzati in assoluto nel nostro paese e questa “ricarica” significativa permetterà di aumentare ancor di più il numero dei vaccinati. Il colosso farmaceutico statunitense recentemente ha rivisto al rialzo quasi del 30% le stime dei ricavi 2021 dal suo vaccino anti-Covid, dal quale si aspetta ora 33,5 miliardi di dollari rispetto ai 26 miliardi previsti solo il trimestre scorso. Un balzo che sta a significare il ruolo chiave che il siero svolge nella lotta al Covid e per il quale, probabilmente, verrà richiesta la terza dose. (aggiornamento di Luca Bucceri)

Ultime notizie, Nuoro: poliziotto 36enne travolto e ucciso

Una tragedia è avvenuta quest’oggi a Nuoro, in Sardegna, dove un poliziotto è stato travolto da un’auto e ucciso. Il 36enne Marino Terrezza, poliziotto della stradale, si trovava sulla 131 in quel della località di Posada, nel Nuorese, intervenuto per soccorrere un automobilista rimasto in panne; mentre stava effettuando il soccorso è sopraggiunta un’altra auto che l’ha centrato in pieno, uccidendolo sul colpo. L’agente era originario di Orosei dove viveva assieme alla moglie e ad un figlio piccolo, e la dinamica di quanto accaduto non è ancora chiara.

“Siamo vicini- le parole di Vincenzo Chianese, segretario generale di ES Polizia – ai congiunti di Marino Terrezza, assistente della Polizia di Stato, in servizio presso il Distaccamento della Polizia Stradale di Siniscola che ha perso la vita stamattina nei pressi di Posada. Era un professionista sempre disponibile e benvoluto da tutti, l’ennesimo nostro eroe”. Sul posto si sono recati immediatamente gli uomini del soccorso che hanno cercato in tutti i modi di rianimare l’agente ma non vi è stato nulla da fare. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, Biden valuta obbligo vaccinale per la PA

Il numero dei nuovi casi di contagio è di 4.522, a fronte di un numero di tamponi quasi triplicato, 241.890, e questo contribuisce a far calare il tasso di positività all’ 1,9%. 27 invece i decessi totali registrati e aumenti anche per i ricoveri. Nelle terapie intensive ci sono sette casi in più per un totale di 189, mentre i ricoveri ordinari sono saliti a 1.611. Sono state registrate anche 2.418 guarigioni. Il dato a livello regionale vede il Veneto con 804 casi, la Lombardia con 641, il Lazio con 543 e la Sicilia con 436, le regioni con i maggiori numeri.

Ultime notizie, Biden: valutiamo obbligo vaccinale per dipendenti pubblici

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha dichiarato che la sua amministrazione sta valutando se richiedere ai dipendenti pubblici federali degli Stati Uniti di essere vaccinati contro il COVID-19. “Questo è in esame”, ha spiegato Biden ai giornalisti, chiedendo se il governo stia soppesando tali richieste. “Allo stesso tempo, ottenere più vaccinazioni e indossare maschere nelle aree più colpite dalla variante Delta ci consentirà di evitare il tipo di blocchi, sospensioni, chiusure scolastiche e interruzioni che affronteremo nel 2020”, ha affermato sottolineando di non voler allentare le nome di distanziamento e prevenzione del Covid.

Ultime notizie, alle Olimpiadi di Tokyo è la giornata delle donne

A Tokyo aumenta il bottino di medaglie per la rappresentativa azzurra ed è stata la giornata delle donne. A fine serata le medaglie sono state 3 per un totale di 12 dall’inizio della manifestazione. Una è arrivata dal judo, con Maria Centracchio che nella categoria fino a 63 chilogrammi si è aggiudicata il bronzo, come Odette Giuffrida. Al terzo gradino del podio è arrivata anche la squadra femminile della spada, con la scherma che si conferma sempre un serbatoio importante per i colori azzurri. L’Italia si aggiudica anche un argento forse insperato, con Giorgia Bordignon nel sollevamento pesi, con il record della prima medaglia al femminile in questa disciplina sportiva. Nel nuoto Federica pellegrini si riprende dopo la mezza delusione di lunedì e conquista la finale dei 200 stile libero e si qualifica per la finale anche Paltrinieri negli 800 stile libero. Per la Pellegrini si tratta della quainta finale consecutiva nella sua gara favorita, una impresa mai riuscita ad una donna. Seconda vittoria in altrettante gare della squadra femminile di pallavolo e pareggio della formazione di pallanuoto maschile che ha raggiunto la Grecia sul 6 – 6 con una rimonta dopo il 6 – 2 dei greci.

Ultime notizie, morta di Covid a Palermo una bambina di 11 anni

Una bambina di soli 11 anni, che soffriva di una malattia metabolica rara, è morta in un ospedale palermitano dove era ricoverata in terapia intensiva dopo essere stata contagiata dal covid dalla sorella dopo il ritorno da una gita in Spagna. Il contagio si è esteso a tutta la famiglia, nessun componente della quale era vaccinato. Nello Musumeci, presidente della regione Sicilia, aveva già in precedenza dichiarato che i componenti della famiglia “Sono no-vax”, ed ha di nuovo sottolineato l’importanza delle vaccinazioni, in special modo per le persone fragili.

Ultime notizie, esplosione in Germania in un impianto chimico

Una esplosione avvenuta all’interno di un impianto chimico di Leverkusen, in Germania, ha causato la morte di un uomo, mentre altri 4 sono tuttora dispersi. L’impianto, nel quale si inceneriscono i rifiuti, era stato classificato come “altamente pericoloso” dalla protezione civile tedesca e fa parte di un parco industriale con la presenza di altre aziende, tra le quali uno stabilimento della nota azienda farmaceutica Bayer. Fino a questo momento le cause dell’esplosione rimangono ignote, e l’incidente ha causato in totale 21 feriti. Per ragioni di sicurezza è stato diramato un avviso a tutti gli abitanti della zona per tenere chiuse porte e finestre delle case a causa della nube di fumo e gas che sta circolando nella zona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA