BOLLETTINO CORONAVIRUS ITALIA 27 LUGLIO/ Min. Salute: 24 morti, 4.522 casi, 189 t.i.

- Davide Giancristofaro Alberti

Bollettino coronavirus Ministero Salute 27 luglio: 24 morti, 4.522 nuovi casi in 24 ore, 189 terapie intensive occupate, cala il tasso di positività

cina covid laboratorio wuhan 1 lapresse1280 640x300
Nel laboratorio di Wuhan, Cina (LaPresse)

Scende di molto il tasso di positività in Italia nell’ultimo bollettino Ministero della Salute: con gli ultimi 242.890 tamponi processati (quasi 150mila in più rispetto a ieri), il rapporto test/contagi scende all’1,9% (-1,7%), registrando 4.522 nuovi casi nelle ultime 24 ore. Con 2.418 guariti e 24 morti (da inizio pandemia sono 127.995) si completa il dato generale del bollettino Italia: ad oggi sono 70.310 gli italiani ancora positivi al tampone Covid, di questi però 68.510 sono in isolamento domiciliare, 189 in terapia intensiva ricoverati (+7 rispetto a ieri), 1.611 i ricoveri nei reparti ordinari (aumento considerevole di 99 unità).

Quasi tutte le Regioni italiane superano i 100 contagi giornalieri (tranne Friuli, Marche, Abruzzo, Bolzano, Trento, Basilicata, Molise e Valle d’Aosta), con i picchi raggiunti da Veneto (+804), Lazio 548, Lombardia 641, 436 Sicilia, 282 Sardegna. (agg. di Niccolò Magnani)

IL BOLLETTINO DI IERI

E’ martedì 27 luglio, e come sempre è atteso anche oggi il bollettino coronavirus del ministero della salute. Come vi spieghiamo spesso e volentieri, quello di oggi sarà il primo report “serio” della settimana in quanto il lunedì, storicamente, i contagi risultano essere al ribasso per via dei pochi tamponi processati nel weekend. In attesa delle 17:00, quando avverrà la nuova comunicazione da parte del Dicastero di Speranza, rivediamo brevemente proprio i dati di ieri, quando i contagi emersi sono stati 3.117 a fronte di 88.247 tamponi processati fra molecolari e antigenici.

Continua quindi a crescere la curva, mentre negli ospedali la situazione non è per ora drammatica, visto che i casi gravi, quelli ricoverati nelle terapie intensive del Belpaese, sono in totale 182 (4 in più rispetto a ieri), con l’aggiunta di altri 1.512 pazienti che si trovano allettati in area medica (+120 rispetto alla comunicazione di 48 ore fa, e dato che deve comunque essere visto come un possibile campanello d’allarme). Da segnalare infine i 22 morti comunicati nel precedente bollettino, e i casi della regione Lombardia emersi ieri 177 (qui il report completo regionale).

BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE 27 LUGLIO: MINISTRA BONETTI SULLE SCUOLE

Intanto si continua a discutere della scuola, visto che all’inizio del nuovo anno scolastico manca poco più di un mese. A riguardo ha parlato la ministra per le Pari opportunità e la Famiglia Elena Bonetti, in quota Italia Viva, che in collegamento con i microfoni de L’Agorà Estate, programma mattutino di Rai Tre, ha ammesso: “Se la scuola ripartirà con le mascherine? Direi di sì, perché siamo ancora in una situazione che richiede prudenza. La dad invece questo governo la vuole superare in modo definitivo, è questo l’impegno. La scuola in presenza è un diritto ma bisogna aumentare il ritmo delle vaccinazioni, solo così potremo avere una scuola in presenza”. E per la scuola in presenza è fondamentale che aumentino le vaccinazioni soprattutto fra il personale scolastico e i giovani, cosa che si è augurato ieri il commissario straordinario per l’emergenza covid, Figliuolo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA