Ultime notizie/ Ultim’ora oggi, Tria “Mes meglio di Eurobond se senza condizionalità”

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie, ultim’ora oggi. Il coronavirus si è evoluto ben 30 volte da quando è scoppiato in Cina e in Europa ha raggiunto la sua forma più letale

ultime notizie
Giovanni Tria e Giuseppe Conte (LaPresse, 2019)

«Meglio Mes o Eurobond? Se è senza condizionalità è meglio il Mes, ti danno questo credito a un tasso più basso e più vantaggioso»: così l’ex ministro dell’Economia Giovanni Tria in un’intervista rilasciata ai microfoni di Un giorno da pecora. L’economia ha evidenziato che l’alternativa è cercarlo sul mercato a tassi maggiori, anche perché non c’è prestito senza condizioni. Il titolare del Tesoro del primo Governo Conte ha spiegato come sia necessario leggere attentamente le condizioni finali, se sono quelle che hanno detto oppure no, considerando che «il Mes è un fondo creato da tutti gli stati europei per aiutare i paesi in difficoltà e salvarli, è un fatto positivo». Tria ha inoltre aggiunto: «Se io avevo una situazione complicata sono bazzecole rispetto a oggi. E’ molto difficile, vedo un po’ un’incertezza. Mi sento ancora emotivamente coinvolto perché dentro di me penso ancora a quello che si dovrebbe fare». (Aggiornamento di MB)

Ultime notizie, coronavirus: ceppo evoluto 30 volte da inizio epidemia

Sono ben 30 le evoluzioni del coronavirus da quando è scoppiata l’epidemia. E’ questa l’incredibile scoperta effettuata da alcuni ricercatori dell’università di Zhejiang, che hanno appunto analizzato il covid-19 in tutte le sue forme, da quella originale datata probabilmente dicembre 2019, fino all’ultima. Gli stessi studiosi cinesi hanno aggiunto che la forma più letale è stata quella che ha preso piede in Europa, e che avrebbe appunto causato migliaia di vittime e di infetti. Dei 30 ceppi analizzati e scoperti, 19 di questi non erano mai stati visti prima, e inoltre gli studiosi di Zhejiang hanno scoperto che alcuni dei ceppi assomigliavano a quelli diffusi nel Vecchio Continente, come aggiunto anche dai ricercatori sul South China Morning Post e su medRxiv.org. I ceppi più deboli, invece, erano simili a quelli che sono circolati in alcuni degli Stati Uniti, come ad esempio nello stato di Washington. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie coronavirus, Russia: 5.642 casi in 24 ore

Mentre nel resto del mondo l’epidemia di coronavirus sembra rallentare, in Russia, invece, i numeri sono in repentina risalita. Stando a quanto riferito poco fa dai colleghi di SkyTg24.it, nelle ultime 24 ore, dalle parti di Mosca, si sono registrati ben 5.642 nuovi infetti, per un totale, da quando è scoppiata la pandemia, di 52.763 casi di positività. Nella giornata di lunedì i casi erano stati 4.268, in flessione rispetto agli oltre 6mila di domenica, ma nelle ultime 24 ore i positivi sono tornati a crescere. Per quanto riguarda le vittime, invece, i morti sono stati 51, per un totale di 456 decessi causati dal covid-19. Mosca è l’area più colpita del paese, con ben 3.083 nuovi casi registrati nell’ultimo giorno, per un totale di 29.433 persone infette. Intanto è uscito allo scoperto il presidente dell’Iran, Hassan Rohani, che ha telefonato ieri al premier Conte chiedendo che i paesi europei, e soprattutto l’Italia, agiscano contro le violazioni imposte degli Usa, favorendo lo sblocco del prestito chiesto al Fondo monetario internazionale per far fronte all’emergenza coronavirus. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie coronavirus: Usa, superati 40mila morti

L’America ha superato i 40 mila decessi legati a Covid 19. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1997 nuovi morti, portando il totale dei decessi a 40661. I dati forniti dalla Johns Hopkins University parlano di 759600 casi positivi. Il presidente degli Stati Uniti, nel consueto briefing alla Casa Bianca, ha comunicato che le autorità sanitarie stanno facendo costanti progressi per contrastare la diffusione del coronavirus. Oggi Trump si è messo in contatto con i governatori per vagliare altre misure di sicurezza in vista della riapertura delle attività nel mese di maggio. Il presidente è pronto ad applicare la “Defence production act”, una legge di guerra del passato per incrementare la produzione dei tamponi. Sono in corso le trattative all’interno del governo per finanziare nuovamente il fondo prestiti in favore delle piccole e medie aziende. Il precedente finanziamento di 350 miliardi è stato già dissipato. Intanto negli altri Paesi crescono le polemiche contro la proroga del lockdown.

Ultime notizie, manifestanti per accordo tra Netanyahu e Benny Gantz

Migliaia di manifestanti sono scesi in piazza per protestare contro l’accordo tra Netanyahu e Benny Gantz. Netanyahu è accusato di corruzione ed il suo processo è stato posticipato al 25 maggio a causa della pandemia. Gantz è stato chiamato per formare il nuovo governo di coalizione. I dimostranti hanno rispettato le distanze di sicurezza ed indossato le mascherine, come previsto dalle misure restrittive contro il contagio. In Israele le autorità sanitarie hanno registrato dall’inizio di gennaio ad oggi oltre 13 mila casi di contagio e 171 decessi. Gantz ha assicurato al popolo israeliano di non avviare alcuna trattativa politica con Neatanyahu fino a quando il processo non sarà terminato.

Ultime notizie, in Spagna diminuiscono morti per Coronavirus

In Spagna è calato il numero dei morti: 399 nelle ultime 24 ore. Lo ha comunicato il ministero spagnolo della Sanità. Ieri le autorità sanitarie locali avevano registrato 410 casi di decesso. Il totale delle vittime da coronavirus è salito a 20852, mentre i contagi hanno superato quota 200 mila, con oltre 4 mila nuovi casi positivi. Le persone dimesse dagli ospedali sono oltre 80 mila. Per contenere la crisi economica del Paese, il premier Pedro Sanchez proporrà al prossimo vertice dell’Unione Europea un fondo di recupero di circa 1500 miliardi di euro.

Ultime notizie, Coronavirus: in Danimarca allentate misure di contenimento

Il governo ha revocato alcune misure di contenimento dal 15 aprile. Da oggi i parrucchieri, i dentisti, le scuole guida, i saloni di massaggi e di tatuaggi potranno riaprire. Anche le scuole materne ed elementari sono state riavviate. Tutti i cittadini della Danimarca dovranno rispettare i parametri di sicurezza ed i divieti dei convegni con più di 10 persone che il comitato tecnico-scientifico ha indicato. Chiusi fino al 10 maggio i bar, i ristoranti, i centri commerciali, le palestre, le scuole medie e secondarie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA