Un posto al sole/ Anticipazioni puntata 22 ottobre: Diego ha investito Aldo?

- La Redazione

Un posto al sole, anticipazioni puntata 22 ottobre. Diego decide di costituirsi, non ricordando cosa è successo la notte in cui Aldo è stato investito.

Un posto al sole
Alex di "Un posto al sole"

Un posto al sole, anticipazioni puntata 22 ottobre

Nella prossima puntata di Un posto al sole Diego entra in crisi: tutte le prove sono contro di lui e non riesce a ricordare nulla della sera in cui Aldo è stato investito. Raffaele, pur provando a sostenere il figlio, si convince sempre di più della colpevolezza del ragazzo. Diego dilaniato dal dubbio decide di costituirsi, raccontando al commissario Landolfi tutto quello che sa. Anche Beatrice va in commissariato a rilasciare la sua deposizione. Le analisi sull’auto di Diego potranno portare a scoprire finalmente la verità. Intanto anche Vittorio vive giorni molto difficili. Dopo essere stato messo di fronte alle sue responsabilità da Rossella, il dj cerca un modo per capire se effettivamente Alex ha scoperto il suo tradimento. Inoltre i sensi di colpa lo spingono a sentirsi sempre più in gabbia, mentre Alex non si lascia intenerire dallo sconforto di Vittorio e prova ad andare avanti con la sua vita, buttandosi anima e corpo nella gestione della trattoria di famiglia.

Un Posto al sole, dove siamo rimasti

Questa sera, martedì 22 ottobre, alle 20.40 su Rai 3 va in onda un nuovo appuntamento con Un posto al sole. Prima di scoprire le anticipazioni della soap opera partenopea, rivediamo quanto successo ieri a Palazzo Palladini. Raffaele è molto preoccupato perché prova a chiamare Diego ma il figlio non risponde alle sue chiamate. Ornella prova a rassicurarlo ma Raffaele è convinto che sia stato proprio Diego a travolgere con l’auto Aldo, l’amante di Beatrice. Secondo Ornella il marito dovrebbe offrire il proprio sostegno al ragazzo ma Raffaele si sente un padre fallito perché non ha saputo essere una guida per i suoi figli. Lo stesso Diego non è sicuro di quello che ha fatto: la sua auto è ammaccata ma il ragazzo non ricorda di aver investito Aldo. Al capezzale dell’avvocato si radunano la moglie, il figlio Jacopo e Eugenio, l’amico giudice. Tutti si domandano chi possa aver fatto una cosa simile. Andando via dall’ospedale Eugenio ha un ricordo improvviso: rivede la scena in cui Diego ha provato a investirlo. Così decide di andare in commissariato e confrontarsi con la Landolfi che si occupa delle indagini: non riesce, però, ad avere maggiori informazioni rispetto a quello che già sa. Così si reca a casa di Raffaele, che è anche suo suocero, e gli dice tutto quello che è riuscito a scoprire, paventando anche l’ipotesi che a investire Aldo sia stato proprio Diego. Il magistrato parla con i genitori di Diego per spiegare le possibili conseguenze del gesto del figlio, qualora fosse davvero lui il colpevole. Vittorio sembra aver capito quale sia il vero motivo per il quale Alex lo ha lasciato. Il ragazzo, infatti, è quasi sicuro che la fidanzata abbia sentito Anita rinfacciargli della notte passata insieme. Così va da Alex ma lei nega tutto. Allora Vittorio decide di andare da Rossella, la sua migliore amica, per farsi dare un consiglio. Rossella, però, si arrabbia molto e dice a Vittorio cosa pensa di lui, difendendo Alex e invitando l’amico a crescere e iniziare a prendersi le sue responsabilità. Vittorio è molto colpito dalle parole di Rossella e inizia a sentirsi fortemente in colpa. Intanto a Palazzo Palladini Giulia sta preparando diverse prelibatezze per Renato ma chiede ad Angela di andare a portare tutto al padre perché lei non vuole che l’ex marito sappia che è opera sua. Renato, però, sembra non cascare nel tranello. Infatti quando i due ex coniugi si incontrano, Renato dice chiaramente alla donna di non immischiarsi in fatti che non la riguardano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA