Una Vita/ Anticipazioni 14 giugno: Arturo e Silvia si dicono addio? Un uomo…

- Stella Dibenedetto

Una vita, anticipazioni puntata 14 giugno: tra Arturo e Silvia, spunta un uomo misterioso. I progetti d’amore del colonnello naufragano?

una vita
Una Vita

ANTICIPAZIONI UNA VITA 14 GIUGNO

La storia d’amore tra Arturo Valverde e Silvia è al centro della puntata di Una Vita in onda oggi, venerdì 14 giugno, subito dopo Beautiful. La soap opera spagnola continua a regalare emozioni e colpi di scena. Messa momentaneamente da parte la storia di Blanca e Diego, alle prese con una tragedia dopo la morte della figlia di Blanca, protagonisti della puntata odierna saranno Arturo e Silvia il cui amore è destinato a scontrarsi con la dura realtà. Il colonnello, dopo aver sofferto tanto per la partenza della figlia Elvira, sperava di aver trovato in Silvia la donna giusta con cui rifarsi una vita al punto da pensare di portarla all’altare. I suoi progetti, però, vengono meno quando ad Acacias 38 si presenta un uomo misterioso che è sulle tracce di Silvia. Il ragazzo si chiama Esteban Marquez e chiede di poter parlare con la Reyes di questioni urgenti. Per Silvia, all’orizzonte, potrebbe esserci una nuova missione.

UNA VITA: FABIANA E SUSANA DERUBATE

Ad Acacias, Paquito scopre l’attività di contrabbando dei Cervera. Flora riesce, tuttavia, a depistarlo. Ad Acacias 38, nel frattempo, si aggira un ladro. Susana e Fabiana, infatti, scoprono di essere state derubate e Leonor e Inigo chiedono al vigilante di arrestarlo. L’identità del adro resta misteriosa ma potrebbe trattarsi dell’uomo che Flora ha visto alla Deliciosa. Ne frattempo, Samuel chiede a Felipe di trovare un modo per liberare Diego mentre Blanca continua ad essere tormentata dal dolore per la morte del figlio. Quando sente il pianto di un bambino, si illude che possa essere suo figlio, ma potrebbe trattarsi di semplici allucinazioni. Leonor e Inigo, infine, continuano a rimandare la partenza essendo preoccupati per Flora, ossessionata dall’uomo che ha visto in pasticceria.



© RIPRODUZIONE RISERVATA