Vaccino Covid, evitati 20 milioni morti nel mondo nel 2021/ Studio Uk: riduzione 63%

- Carmela Maggio

Grazie al vaccino anti Covid sono stati evitati 20 milioni di morti nel mondo in un anno, nel 2021, la riduzione è del 63%. Lo rilevano i risultati di uno studio Uk pubblicato su Lancet

usa quarta dose vaccini lombardia (LaPresse)

Il vaccino Covid ha evitato 20 milioni di morti in tutto il mondo nel 2021. È quanto emerge da uno studio pubblicato su Lancet, realizzato dall’Imperial College di Londra. Dunque, grazie alla campagna vaccinale si riducono di oltre la metà le vittime della pandemia Covid. Lo studio britannico, basato su dati provenienti da 185 Paesi nel mondo, ha valutati i decessi dopo la vaccinazione. Da questo lavoro emergono così risultati globalmente positivi. Pertanto, l’incidenza del coronavirus potrebbe diminuire, in particolare il suo impatto sulle nostre vite.

Lo studio sull’impatto della vaccinazione Covid ha valutato che il 79% dei decessi è stato evitato anche contro le forme gravi di coronavirus. La restante parte è stata protetta grazie all’immunità di gregge. Il team dei ricercatori ha sottolineato che senza vaccino Covid i morti potevano essere circa 599mila.

Vaccino Covid: la parola degli esperti

L’autore principale dello studio, Oliver Watson, ha dichiarato: “I nostri risultati offrono la valutazione più completa fino ad oggi del notevole impatto globale che la vaccinazione ha avuto sulla pandemia. Dei quasi 20 milioni di decessi che si stima siano stati prevenuti nel primo anno dopo l’introduzione dei vaccini, quasi 7,5 milioni di morti sono stati evitati nei Paesi coperti dall’iniziativa Covid-19 Vaccine Access (Covax)”. Ma c’è anche il bicchiere mezzo vuoto: “I nostri risultati mostrano che probabilmente milioni di vite sarebbero state salvate rendendo i vaccini disponibili a tutti in ogni parte del mondo, indipendentemente dal reddito. Si sarebbe potuto fare di più”, perché “se gli obiettivi fissati dall’Oms fossero stati raggiunti, stimiamo che circa una vita su 5, che si calcola sia stata Persa nei Paesi a basso reddito, si sarebbe potuta salvare”. L’obiettivo dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) era quello di vaccinare il 40% della popolazione entro il 2021.

Tra i Paesi ricchi e quelli poveri vi è una differenza anche sulla protezione fornita dal Vaccino Covid anche indirettamente. “Come 12,2 milioni di decessi evitati sui 19,8 milioni totali siano stati scongiurati nei Paesi ad medio-alto reddito”. Infatti, se nei Paesi ad alto reddito si stima che i vaccini “abbiano evitato la morte di 66 persone ogni 10mila abitanti, nei Paesi a basso reddito questo dato scende a 2,7 decessi prevenuti ogni 10mila persone”. Lo studio dimostra il vantaggio del Vaccino Covid, in cui, quest’ultimo garantisce maggiore protezione anche alle persone più vulnerabili. È così che ha commentato Azra Ghani, il responsabile di Infectious Disease Epidemiology.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Sanità, salute e benessere

Ultime notizie