Vaccino Covid per bambini e ragazzi/ “Entro fine 2021” studi su efficacia e sicurezza

- Silvana Palazzo

Vaccino Covid per bambini e ragazzi: a che punto sono studi? In corso su efficacia e sicurezza. Prime dosi entro fine 2021: la “mappa” per case farmaceutiche

bollettino vaccini covid
Vaccino Pfizer anti-Covid (LaPresse)

Quando sarà disponibile il vaccino anti Covid per bambini e ragazzi? Le prime dosi per loro potrebbero arrivare entro fine 2021, anche perché ora si sta studiando sicurezza ed efficacia per adolescenti tra 12 e 17 anni, poi partirà la sperimentazione sulla fascia 6-12, quindi sui più piccoli tra 2 e 6 anni. A correre veloce è Pfizer-BioNTech, perché lo studio di fase 3 includeva già i ragazzi tra 12 e 17 anni, quindi nei prossimi mesi si continueranno a raccogliere dati sula sicurezza a lungo termine, sulla durata della protezione, l’efficacia contro l’infezione asintomatica e la sicurezza e immunogenicità negli adolescenti. Per questo, spiega Repubblica, le prime dosi potrebbero essere disponibili entro la fine dell’anno. Pfizer Italia ha fatto sapere anche di essere a lavoro con le autorità regolatorie per lo sviluppo di un piano per la valutazione del vaccino nella popolazione pediatrica. Così sarà anche possibile valutare «se la vaccinazione dei bambini potrebbe rivelarsi un’importante strategia di salute pubblica per prevenire la diffusione del virus».

VACCINO COVID BAMBINI: A CHE PUNTO SONO STUDI

Anche Moderna ha avviato la sperimentazione sui ragazzi, ma le novità arriveranno all’inizio del 2022. I volontari saranno infatti monitorati per 13 mesi e sosterranno diverse visite di follow up con i medici, ha spiegato Sarah Hasan, ricercatrice del Dm clinical research del Texas. Con buoni risultati si potrà passare poi alla fascia 6-12 anni e infine a quella 2-6 anni. D’altra parte, Moderna ha spiegato all’AdnKronos Salute che si aspetta «di essere in grado di supportare l’uso del vaccino negli adolescenti prima della fine dell’anno scolastico 2021, a condizione che siano disponibili dati provvisori robusti che dimostrino l’efficacia del vaccino in questa fascia di età». La sperimentazione pediatrica del vaccino di AstraZeneca-Oxford invece non è ancora cominciata, perché ciò accadrà quando ci saranno dati sufficienti su sicurezza ed efficacia del vaccino e su una forte risposta immunitaria negli adulti. Ma si vuole proseguire con un nuovo protocollo per il gruppo 6-18 anni nei prossimi mesi.

Secondo quanto riportato da Repubblica, il vaccino anti Covid di di Johnson & Johnson è in dirittura d’arrivo. Al momento si sta lavorando all’estensione dei trial clinici di Fase 2 negli adolescenti tra 12 e 17 anni. Inizialmente sarà testato in un piccolo numero di adolescenti. Poi si potrà sperare nelle analisi sugli under 12. Ferma ReiThera che però valuta l’inserimento graduale della fascia d’età pediatrica. Quando il vaccino Sanofi/Gsk arriverà in fase 3, comincerà l’analisi su ragazzi e bambini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA