Valentina Neri “Donne, fate gang bang!”/ Moglie Senatore ex-M5S “Antidepressivo e…”

- Raffaele Graziano Flore

Valentina Neri, “Consiglio la gang bang a tutte le donne”. La scrittrice, moglie di un senatore, ne parla in un libro: “Lo faccio da anni e il mio compagno lo sa: è un antidepressivo e…”

Valentina Neri, scrittrice e poetessa
Valentina Neri, scrittrice e poetessa (Web, 2021)

Fare gang bang è come andare al luna park”: parola di Valentina Neri, scrittrice e poetessa nonché moglie di un senatore della Repubblica e che da poco ha dato alle stampe un curioso volume che la diretta interessata consiglia a tutte le donne proprio per sfatare tabù e luoghi comuni su questa pratica sessuale. “Gang White. Senza Veli”, edito per i tipi di Santelli, narra la storia di un gruppo di uomini di Milano che anni fa hanno dato vita a un vero e proprio gruppo dedito al gang bang, ovvero quella pratica che prevede che una sola donna si conceda a più partner. E in una intervista concessa ai microfoni de La Zanzara su Radio 24 ha spiegato non solo la genesi del libro ma anche perché consiglia a tutte le donne di provare quest’esperienza senza sentirsi in colpa o additate come “puttane” da chicchessia.

“Le donne che fanno questo spesso vengono insultate, ma in realtà fare gang bang è come andare al luna park: ti senti dominante sugli uomini che ti prendono, ti usano” ha raccontato Valentina Neri, spiegando che nel suo caso la pratica funziona anche come una sorta di antidepressivo e che suo marito, il succitato parlamentare del Movimento 5 Stelle eletto a Palazzo Madama, è a conoscenza di tutto questo. “Lui lo sa e mi conosce, e nonostante questo siamo ancora sposati” ha aggiunto la scrittrice, pur precisando che il suo compagno non ha mai partecipato a una gang bang in vita sua. E sui luoghi comuni legati al sesso di gruppo e alla paura di molte donne di ammettere di amare questa pratica la Neri è netta: “Dobbiamo uscire dalla paura dello stigma sociale, la paura di venire allo scoperto: più lo facciamo e più questa cosa diventerà normale e accettata”.

VALENTINA NERI, “GANG BANG? LA FACCIO DA ANNI E LA CONSIGLIO A TUTTE PERCHE’…”

Nel prosieguo della sua intervista rilasciata durante il noto programma in onda su Radio 24, Valentina Neri ha raccontato quale è stato il suo approccio con ola gang bang e come mai da anni ha smesso di nascondersi o di vergognarsi per via di questa pratica: “Facevo gang bang anche prima del matrimonio, poi mi sono presa un periodo di pausa: ma ora ne scrivo apertamente nei miei libri. Quante ne ho fatte? Una decina, per adesso…” ha ammesso la diretta interessata che poi ha aggiunto di non accettare il fatto che le donne che la praticano siano considerate delle “puttane” dato che a suo dire rappresenta solamente una forma di divertimento come un altro. “La gente si deve abituare: ci sono molte cose che non erano permesse, molte cose che non erano considerate normali”. Anzi: per la Neri come nel caso delle battaglie portate avanti dalla comunità gay, anche le donne trasgressive devono fare coming out, senza per questo rischiare di essere emarginate socialmente o sul posto di lavoro.

Ma come mai ama tanto fare gang bang? “Mi dà un senso di potere: i maschi di solito sono quelli dominanti e invece mi sento io dominante in quella situazione, sono io che devo gestire quei maschi, sono io a dare loro soddisfazione: in ‘Gang White’ loro sono i principi azzurri della situazione per gentilezza, educazione e capacità di entrare in sintonia con la donna” ha raccontato ancora la Neri che del volume è più che altro una curatrice dato che i veri autori sono gli stessi protagonisti milanesi che proprio per i motivi sopra esposti hanno preferito rimanere anonimi. Insomma, un volume che non solo è un vero e proprio ‘manifesto’ in tal senso ma anche una autobiografia di gruppo in cui si sfatano tanti falsi miti sulle gang bang e si spiega, per chi ancora non l’abbia capito o cerchi degli appigli per stigmatizzarlo, che tutto ciò nulla ha a che fare col mondo del porno e tantomeno della droga o di forme di perversione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA