Valeria Bruni Tedeschi/ “Racconto la solitudine nella famiglia”(David Donatello 2020)

- Michela Colombo

Valeria Bruni Tedeschi è candidata come “Miglior Attrice Protagonista” ai David di Donatello 2020, questa sera su Rai1: si presenta col film “I Villeggianti”.

valeria bruni tedeschi lapresse 2018 640x300
Valeria Bruni Tedeschi (LaPresse)

Questa sera terrà le dita incrociate Valeria Bruni Tedeschi, candidata come “Miglior Attrice protagonista” ai David di Donatello 2020, evento previsto questa sera su Rai1. L’attrice, regista e sceneggiatrice, chiusi i lavori in Normandia per il suo ultimo lavoro cinematografico “Eté 83”, è dunque di nuovo sotto ai riflettori: per lei una candidatura importante con la pellicola “I villeggianti”, opera del 2019 della quale è stata regista oltre che prima attrice. Il film, una storia intima e a tratti drammatica e autobiografica, è uno dei più attesi questa sera e la stessa Valeria Bruni Tedeschi lo ha così descritto: “Mi piaceva raccontare la vita di un gruppo di persone in quella casa: famiglia, amici e domestici. La solitudine che prova ciascuno nonostante sia insieme agli altri. I rapporti di forza, le paure, la vergogna. La ribellione, i desideri”. Ed è curioso sapere che alcuni degli attori presenti nel cast facciano realmente parte del nucleo familiare della Bruni: come la madre Marisa Borini, la figlia Celine e la migliore amica, Valeria Golino, che interpreta proprio la sorella Carla Bruni.

VALERIA BRUNI TEDESCHI, TRA AMORE E FAMIGLIA

Talentuosa e passionale, di Valeria Bruni Tedeschi non si conoscono molti aspetti della sua vita privata, se non che ha fatto coppia fissa con il giovane attore Louis Garrel, 36 anni, con il quale ha adottato due bambini Celine e Oumy. Proprio in una scena del film “I Villeggianti” sembra essere racchiusa la fine del loro rapporto, frutto di una sbandata dell’attore francese per un’altra (nella realtà l’attrice Letitia Casta, poi sposata). La fine della loro relazione fece molto scalpore in Francia, dove l’attrice vive da ormai diversi anni. Stando dunque poi agli ultimi gossip, pare che oggi Valeria Bruni Tedeschi non abbia ancora ritrovato l’amore: in compenso tiene banco – da sempre – il suo legame a volte conflittuale con la sorella Carla Bruni, ex top model, musicista e attrice, nonché moglie dell’ex premier francese Nicolas Sárkozy. Un rapporto complicato quello tra sorelle, di cui alcuni dettagli sono stati svelati anche nel film “I Villeggianti”, dove Carla non ha voluto comparire. Subito dopo l’uscita della pellicola, anzi la stessa Carla Bruni ha attaccato duramente il lavoro della sorella, stroncando il suo film su “France Inter”: “Il film lo trovo orribile, mi turba moltissimo. Penso che sia servito per manipolare la mia famiglia”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA