VALERIA FABRIZI/ “Suor Costanza non ha una storia, mi piacerebbe se…”

- Rossella Pastore

Valeria Fabrizi ospite ai Soliti Ignoti: l’attrice rivendica per suor Costanza un ruolo di maggior rilievo all’interno di Che Dio ci aiuti.

Valeria Fabrizi
L’attrice Valeria Fabrizi

C’è anche Valeria Fabrizi, tra gli ospiti dei Soliti Ignoti – Il ritorno – Speciale Lotteria Italia, una sorta di ‘spin-off’ del game show di Rai1 in onda oggi eccezionalmente in prima serata per annunciare i vincitori del noto gioco a premi della Lotteria. La Fabrizi ha preso parte di recente alle riprese di Che Dio ci aiuti, fiction che la vede protagonista ormai da sei stagioni nei panni della vulcanica suor Costanza. Il suo è uno dei personaggi centrali, presente nella fiction sin dal suo esordio, che – tuttavia – non è mai stato più di tanto approfondito. Le cose non cambieranno in questa sesta stagione, in cui suor Costanza ricoprirà un ruolo importante, ma sempre per certi versi sovrastato dalla personalità altrettanto (se non più) spumeggiante di suor Angela, la cui storia – al contrario – avrà modo di essere ampiamente indagata (soprattutto per quanto riguarda il suo rapporto con il padre).

Valeria Fabrizi elogiata da Spollon: “Un punto di arrivo”

Per questo motivo, alla luce dell’evoluzione di suor Angela, anche suor Costanza (alias Valeria Fabrizi) pretende un trattamento migliore, meno superficiale, dichiarandosi apertamente insoddisfatta dello sviluppo del suo personaggio. La Fabrizi si augura che la sua suora trovi maggior spazio in futuro, anche se è ancora troppo presto per parlare di Che Dio ci aiuti 7. Nel corso della conferenza stampa, Valeria Fabrizi è stata comunque presa in grandissima considerazione. Si pensi a quanto hanno detto di lei Elena Sofia Ricci e Pierpaolo Spollon, suoi colleghi di cast, che l’hanno definita – quest’ultimo in particolare – un punto di riferimento e ‘di arrivo’ per quanto riguarda le loro ambizioni attoriali.

Valeria Fabrizi: “Vorrei che suor Costanza avesse un passato da raccontare”

In Che Dio ci aiuti 6, suor Costanza è messa da parte e protetta da tutti soprattutto per paura che non regga il colpo dopo aver appreso certe verità scomode che gli altri non sono disposti a rivelarle. In questa stagione, le toccherà semplicemente aiutare la barista Carolina (Isabella Mottinelli), new entry nel convento-casa famiglia più famoso della tv. Così, rivolge un appello agli sceneggiatori: “Vorrei avere una storia privata, della mia vita, di quello che è stato il mio passato. Non ho storia. Per il futuro, se Elena Sofia vorrà… io vorrei”. L’84enne veronese è apparsa anche abbastanza preoccupata anche per via dell’attuale emergenza sanitaria, oltre che felice – specifica – di andare ogni giorno sul set e abbracciare tutti i colleghi. Per il finale di carriera si augura di interpretare una commedia musicale come Angeli con la pistola, anche se i suoi fan si augurano evidentemente che avvenga il più tardi possibile. Per chiosare, ammette candidamente di non conoscere la trama della fiction, visto che legge solo i copioni con le scene in cui interviene suor Costanza.







© RIPRODUZIONE RISERVATA