Velia Lalli/ “Sono posseduta! Il solo esorcismo è…” (Tv Talk)

- Emanuela Longo

Velia Lalli, attrice e comica oggi a Tv Talk: ecco come e quando è nata in lei la passione per la comicità ed i progetti futuri

Velia Lalli
Velia Lalli, Instagram

Velia Lalli, una delle attrici e comiche di talento del panorama italiano, farà il suo ritorno oggi nella trasmissione pomeridiana di Rai 3, Tv Talk, pronta a far sorridere ed a commentare i fatti televisivi dell’ultima settimana. Proprio sulla sua pagina Instagram, la pioniera della Stand Up Comedy italiana ha annunciato il suo ritorno imminente in tv mentre si lascia truccare in camerino, aggiungendo come sempre quel pizzico di ironia sempre presente nei suoi post social. In una intervista a M Social Magazine, Velia ha spiegato: “La comicità è sempre stata nella mia vita”. Il suo sogno, ha spiegato, è sempre stato quello di far ridere di professione, ed a quanto pare ci è pienamente riuscita. Grazie alla sua partecipazione a Sbandati, su Rai 2 ed a Comedy Central su Sky, la Lalli è riuscita a far conoscere al grande pubblico il suo talento ispirando anche le nuove generazioni di comedian italiane. Eppure, quando le viene chiesto chi è Velia Lalli pensando al suo passato e immaginando il suo futuro, l’attrice non nasconde una certa difficoltà: “Sono una persona che ha avuto la fortuna di avere un sogno, chiaro e definito: far ridere di professione. Non tutti ne hanno uno.  Ho deciso di onorarlo e di seguire quello che pensavo fosse il mio talento, 10 anni fa, con tutto quello che comporta: convincere gli altri e sé stessi che si può fare. Immaginando il futuro vedo che non smetterò mai di tentare di convincere gli altri e me stessa che si può fare”.

VELIA LALLI: L’IMPORTANZA DELLA COMICITÀ NELLA SUA VITA

La passione per la comicità in Velia Lalli non ricorda esattamente quando sia venuta alla luce. “La comicità è sempre stata nella mia vita, credo che il bisogno di essere divertenti sia lì con te, da sempre, solo che improvvisamente si palesa come il tuo tratto distintivo, la “cosa” che ti viene facile. L’atteggiamento che non sai più tenere sotto controllo. Il senso dell’umorismo vive di vita propria, è un virus che approfitta del tuo corpo per prosperare. Sono posseduta! Capisci il dramma?”, ha replicato con il suo magico tocco ironico. Per lei, il solo esorcismo possibile consiste nel “rielaborare in chiave comica tutto quello che mi colpisce, scriverlo, salire sul palco. E c’è un attimo di pace”. Con grande orgoglio ammette di essere stata la prima donna in Italia a praticare la stand up comedy. Oggi è conscia di aver ispirato una nuova generazione ma l’idea non può che renderla estremamente felice: “confesso di essere immensamente felice quando qualche giovanissima mi racconta di aver scelto la stand up comedy dopo aver apprezzato il mio lavoro. È commovente. Mi piacerebbe moltissimo se, fra qualche anno, qualcuna decidesse di chiamare la figlia come me. VeliaLalli. Tutto attaccato”, scherza. Intanto non smette di scrivere il suo nuovo spettacolo ed in ballo ci sarebbero nuove collaborazioni sulle quali, per scaramanzia, ha preferito non rivelare ancora nulla.

© RIPRODUZIONE RISERVATA