VIDEO/ Inter Milan (risultato 1-2) gol e highlights: super Ibrahimovic

- Fabio Belli

Video Inter Milan (risultato 1-2) gol e highlights: la soddisfazione di Pioli: “Grande prestazione, nel calcio chi vince festeggia e chi perde spiega”.

Pioli Milan
Avversaria Milan, sorteggio Europa League (Foto LaPresse)

Il Milan attendeva dal 2016 di tornare a vincere un derby di campionato. La formazione rossonera ci riesce seguendo il copione dell’ultima stracittadina disputata, ma stavolta senza subire la rimonta avversaria. All’11’ pesante ingenuità di Kolarov che stende in area Ibrahimovic: è calcio di rigore che Ibra trasforma con qualche brivido, Handanovic infatti si oppone alla conclusione ma non può nulla sulla ribattuta. Al 15′, Leao sfonda a sinistra e mette in mezzo un pallone sul quale Ibrahimovic è implacabile, realizzando la doppietta personale. Inter sotto choc dopo l’uno-due di Ibra, ma i nerazzurri si riorganizzano e al 29′ riescono ad accorciare le distanze: Hakimi affonda sulla sinistra e crossa teso, Donnarumma proteso in area non ci arriva e Romelu Lukaku trova la deviazione sotto misura che riapre il derby. Prima dell’intervallo, al 2′ di recupero calcio d’angolo battuto da Brozovic e Lukaku arriva al colpo di testa ravvicinato, mandando il pallone d’un soffio a lato. Crescono molto gli uomini di Conte, al quarto d’ora del secondo tempo Inter vicinissima al pareggio: Hakimi viene pescato sul secondo palo, tutto solo, da un cross di Vidal, l’esterno però colpisce malamente di testa e spreca la grande chance. Alla mezz’ora episodio cruciale quando un’uscita bassa di Donnarumma su Lukaku costa al Milan in calcio di rigore: la review al VAR però giudica involontario il tocco di Kjaer sulla palla in profondità che aveva lanciato in area il belga, e la decisione viene annullata. Nel recupero ultimi assalti degli uomini di Conte, Lukaku cerca la beffa di tacco ma Donnarumma è attento e il derby della Madonnina torna a tingersi di rossonero.

LE DICHIARAZIONI DEI TECNICI

Grande soddisfazione per Stefano Pioli dopo il derby vinto dal Milan: “C’è un detto nel calcio che mi piace che dice che chi vince festeggia e chi perde spiega. Oggi il voto è massimo perché quando si vince contro una squadra così la prestazione è importante. Era importante per noi, per l’ambiente e per i nostri tifosi. Mi sono emozionato poche volte come oggi quando i tifosi ci hanno costeggiato allo stadio. E’ una vittoria che dedico ai miei giocatori e ai nostri tifosi. Mi sono emozionato poche volte come oggi. E’ bello vedere un gruppo coeso. Hanno voglia di lavorare insieme e a Milanello abbiamo i mezzi per farlo bene. Questa vittoria è per i tifosi che non hanno potuto gioire con noi. I ragazzi sono stati bravi perché in un solo giorno e con pochi allenamenti l’hanno preparata bene. Siamo stati bravi contro due grandi attaccanti come quelli interisti e da questa prestazione possiamo prendere buoni spunti per il futuro“. Antonio Conte non si appella alla sfortuna per il ko dell’Inter: “Sinceramente non mi piace parlare di fortuna o sfortuna, specialmente quando si perde. Credo che l’Inter abbia fatto la sua partita in maniera importante e creando diverse occasioni. Saremmo dovuti essere più precisi sotto porta e al tempo stesso abbiamo concesso troppe occasioni. Dobbiamo migliorare, ma non rimprovero l’impegno messo in campo dai ragazzi. Dispiace molto, una sconfitta al derby fa male, ma dobbiamo resettare traendo il giusto da questo incontro. Abbiamo comunque fatto la partita, spero che la Dea bendata ci assista in futuro. Champions? Abbiamo il primo impegno col Borussia. Occorre resettare, in quanto a voglia e sacrificio mostrato non rimprovero nulla, ma continueremo a lavorare tanto per tutto l’anno“.

VIDEO INTER MILAN, GOL E HIGHLIGHTS DELLA PARTITA



© RIPRODUZIONE RISERVATA