Video/ Sassuolo Milan (1-2) highlights e gol: Rafael Leao da record! (Serie A)

- Alessandro Rinoldi

Video Sassuolo Milan, risultato finale 1-2: gli highlights e i gol della partita giocata al Mapei Stadium per la 13^ giornata nel campionato di Serie A. Rafael Leao fa registrare un record.

Milan Tonali Leao
Probabili formazioni Milan Torino (Foto LaPresse)

VIDEO SASSUOLO MILAN (1-2): ROSSONERI ANCORA VINCENTI

Ecco il video di Sassuolo Milan, partita giocata per la 13^ giornata della Serie A. Al Mapei Stadium-Città del Tricolore il MIlan supera in trasferta il Sassuolo per 2 a 1. Nelle fasi iniziali dell’incontro i rossoneri allenati dal tecnico Pioli partono subito fortissimo riuscendo a spezzare l’equilibrio immediatamente al 1′ grazie alla rete messa a segno da Rafael Leao, capitalizzando nel migliore dei modi l’assist vincente offertogli dal suo compagno Calhanoglu dopo appena circa sette secondi dal fischio d’avvio del direttore di gara. Statisticamente parlando, il gol siglato da Leao è il più veloce mai realizzato nella storia della Serie A. I lombardi raddoppiano poi al 9′ per merito dell’ottimo Calhanoglu ma l’arbitro, dopo aver consultato il VAR, non ha convalidato la rete ed il gioco è ripreso con un calcio di punizione dalla trequarti probabilmente a causa di una posizione di fuorigioco. Gli emiliani tentano di combinare qualcosa affidandosi a Berardi verso il 22′ ma Donnarumma non si lascia sorprendere e controlla facilmente la traiettoria del pallone.

I rossoneri tornano poi ad esultare al 26′ grazie al gol del raddoppio firmato da Saelemaekers, che insacca la sfera alle spalle di Consigli raccogliendo il passaggio di uno scatenato Theo Hernandez, protagonista di un contropiede micidiale avendo percorso una cinquantina di metri prima di servire il suo compagno. Il Sassuolo prova a scuotersi e manca una buona occasione per accorciare le distanze al 31′ con il solito Berardi il cui tiro, ispirato da Rogerio, viene deviato in calcio d’angolo da Romagnoli. I calciatori del tecnico De Zerbi si affacciano di nuovo in avanti con Traore al 39′, quando la sua conclusione a giro ha soltanto sfiorato l’incrocio dei pali della porta di Donnarumma. Nel finale di frazione il Milan va a caccia del tris con la coppia formata da Calhanoglu e Leao senza inquadrare lo specchio al 45′ e, nel recupero, il Sassuolo forza l’estremo difensore avversario a bloccare il pallone sul tentativo di Ferrari. Nel secondo tempo i padroni di casa sembrano essere partiti con lo spirito giusto per puntare quantomento ad accorciare le distanze e riaprire il match nella ripresa.

I neroverdi si propongono in avanti al 49′ con un lancio di Toljan ribattuto dalla retroguardia avversaria e nemmeno il suo compagno Hamed Traore riesce a fare di meglio poi al 52′, quando la sua conclusione dall’interno dell’area rossonera prende una traiettoria troppo centrale per poter impensierire seriamente Donnarumma. Il Sassuolo continua a spingere provando ad alimentare le sue speranze di rimonta con Berardi all’ora di gioco, calciando il pallone alto sopra la traversa difesa da Donnarumma ed il Milan risponde al 73′ con il sinistro di Leao ribattuto da Consigli, con Saelemaekers a mandare in curva sulla respinta. I neroverdi ci riprovano al 76′ con il tiro dalla distanza di Bourabia parato in due tempi dal portiere avversario e, sul fronte opposto, il subentrato Hauge non supera l’estremo difensore di casa al 78′. Nell’ultima parte del match, gli emiliani vanno a segno inutilmente con il calcio di punizione siglato da Berardi, complice anche l’errato posizionamento del subentrato Hauge in barriera. I tre punti conquistati lontano dalle mura amiche in questo tredicesimo turno di campionato permettono al Milan di salire a quota 31 nella classifica della Serie A mentre il Sassuolo non si muove, rimanendo fermo con i suoi 23 punti.

VIDEO SASSUOLO MILAN: LE STATISTICHE

Analizzando le statistiche dell’incontro emerge come forse il Sassuolo avrebbe meritato e dovuto raccogliere qualcosa in più rispetto a quanto effettivamente sancito dal punteggio finale. I neroverdi, ad esempio, hanno conquistato il possesso palla con il 67%, dato questo supportato anche da una maggior precisione nei passaggi, il 90% contro il 78% con 542 e 221 appoggi completati. I lombardi hanno effettuato più recuperi, 42 a 31 dei quali 13 da parte del solo Kalulu, ma in fase offensiva gli emiliani sono stati capaci di distinguersi per il 13 a 10 nelle conclusioni totali, delle quali 6 a 4 quelle indirizzate nello specchio della porta con 3 per Berardi. Parità tuttavia nelle occasioni da gol, 5 per ciascuna compagine. Infine, sotto l’aspetto disciplinare, la squadra più scorretta è stata il Milan a causa del 12 a 11 nel computo dei falli commessi e l’arbitro Maurizio Mariani, proveniente dalla sezione di Aprilia, ha estratto il cartellino giallo per quattro volte ammonendo rispettivamente Berardi da un lato, Kessie, Calabria e Romagnoli dall’altro.

VIDEO SASSUOLO MILAN: IL TABELLINO

Sassuolo-Milan 1 a 2 (p.t. 0-2)
Reti: 1′ Leao(M); 26′ Saelemaekers(M); 89′ Berardi(S).
Assist: 1′ Calhanoglu(M); 26′ Hernandez(M).
SASSUOLO (4-2-3-1) – Consigli; Toljan(62′ Muldur), Marlon, Ferrari, Rogerio(46′ Kyriakopoulos); Lopez, Bourabia; Berardi, Djuricic(57′ Boga), Traoré(86′ Obiang); Defrel(46′ Caputo). A disp.: Pegolo, Turati; Ayhan, Chiriches, Peluso; Magnanelli; Haraslin, Raspadori. All.: De Zerbi.
MILAN (4-2-3-1) – G. Donnarumma; Calabria, Kalulu, Romagnoli, Hernández; Tonali(46′ Krunić), Kessie; Saelemaekers(79′ Castillejo), Çalhanoğlu(86′ Maldini), Díaz(58′ Hauge); Leão. A disp.: A. Donnarumma, Tătărușanu; Conti, Dalot, Duarte, Musacchio; Colombo, Roback. All.: Pioli.
Arbitro: Maurizio Mariani (sezione di Aprilia).
Ammoniti: 61′ Kessie(M); 65′ Berardi(S); 71′ Calabria(M); 88′ Romagnoli(M).



© RIPRODUZIONE RISERVATA