Video/ Torino Milan (0-7) gol e highlights: che scoppola per i granata! (Serie A)

- Stefano Belli

Video Torino Milan (risultato finale 0-7): gol e highlights della partita valevole per il 36^ turno di Serie A. I rossoneri spazzano via i granata, prima tripletta in Italia per Rebic.

Rebic in Milan Torino
Ante Rebic, attaccante del Milan (LaPresse)

Il video di Torino-Milan (0-7): lascia davvero ben poco da commentare un risultato come questo. Una punizione severissima per i granata che non sono ancora matematicamente salvi anche se al Benevento servirà più di un miracolo per giocare ancora in Serie A la prossima stagione e un trionfo ultratennistico che il Milan non vedeva da tempo. I rossoneri dovevano dare seguito alla bella vittoria ottenuta qualche giorno fa in casa della Juventus e ne è arrivata un’altra ancora più clamorosa, sensazionale, che consente loro di rimanere agganciati al secondo posto, a pari punti con l’Atalanta che affronterà in un appassionante scontro diretto in programma l’ultima giornata. I grandi protagonisti della serata sono sicuramente Theo Hernandez e Ante Rebic: doppietta per il terzino francese che apre le danze quando non sono trascorsi nemmeno venti minuti dal fischio d’inizio dell’arbitro Guida, che alla vigilia del match non immaginava di dover aggiornare il risultato con il pallottoliere.

Il croato sigla una tripletta nel giro di 10 minuti, nella ripresa, quando ormai gli uomini di Nicola avevano alzato bandiera bianca da un pezzo e non si preoccupavano nemmeno di limitare i danni, visto che con la testa erano già sotto la doccia. E dire che prima dell’intervallo, dopo uno sciagurato passaggio in orizzontale di Calhanoglu, Bremer si era ritrovato tra i piedi la palla dell’1-2 trovando l’opposizione fondamentale di Donnarumma. Al festival del gol partecipano anche Franck Kessié, che trasforma impeccabilmente un calcio di rigore concesso per un intervento scomposto (eufemismo) di Lyanco ai danni di Castillejo, e Brahim Diaz che poi scheggerà anche l’incrocio dei pali. Ebbene sì, il passivo poteva essere ancora più pesante per la squadra di Cairo – e meno male che non c’era Ibrahimovic – che ha ancora a disposizione altre due partite, oltre al recupero con la Lazio, per non finire tra le ultime tre. Impresa decisamente più che fattibile, a patto di riprendersi in fretta dalla tremenda scoppola di ieri sera.

VIDEO TORINO MILAN 0-7, LE DICHIARAZIONI

Stefano Pioli è consapevole che il traguardo non è mai stato così vicino ma non vuole cantare vittoria troppo presto, glielo si legge negli occhi: “Due trasferte così impegnative a Torino e due risultati così importanti corredate da prestazioni di altissima qualità, certo ci manca ancora una vittoria per festeggiare il ritorno in Champions, domenica prossima affronteremo il Cagliari che deve ancora salvarsi e non dovremo prendere sottogamba questa partita. Siamo a tre chilometri dalla cima del Mortirolo, e in salita tre chilometri sono tantissimi, almeno abbiamo il destino nelle nostre mani e dovremo pensare solo a giocare bene e dare il massimo. Ai ragazzi dico sempre che sono stato davvero fortunato nel poter allenare un gruppo come questo, è raro trovare uno spogliatoio così compatto, affiatato”. Davide Nicola prova a rimanere lucido nonostante la delusione per la pesantissima sconfitta: “Sicuramente non siamo stati all’altezza del compito, ho sbagliato a caricare di aspettative questa gara, come se il nostro destino si decidesse stasera, i ragazzi erano troppo contratti e la tensione ci ha giocato brutti scherzi. Tuttavia a inizio ripresa ero ancora convinto che potessimo raddrizzare le cose, vista l’occasione di Bremer prima dell’intervallo. Poi è arrivata una serie di errori dietro l’altro che ci hanno condannato. In ogni caso mi assumo tutta la responsabilità per questa disfatta, col senno di poi dovevo prepararla in maniera completamente diversa”.

VIDEO TORINO MILAN 0-7, IL TABELLINO

TORINO-MILAN 0-7 (0-2)

TORINO (3-5-2): Sirigu; Lyanco, Bremer, Buongiorno; Singo, Baselli (56′ Verdi), Mandragora, Linetty (56′ Rincon), Rodriguez (56′ Ansaldi); Bonazzoli, Zaza. All. Davide Nicola.

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Tomori, Theo Hernandez (69′ Dalot); Kessié, Bennacer (46′ Meité); Castillejo, Brahim Diaz (63′ Krunic), Calhanoglu (70′ Rafael Leao); Rebic (80′ Mandzukic). All. Stefano Pioli.

ARBITRO: Marco Guida (sez. di Torre Annunziata).

AMMONITI: 41′ Bennacer (M), 44′ Baselli (T), 48′ Linetty (T).

RECUPERO: 2′ pt, 0′ st.

MARCATORI: 19′ e 62′ Theo Hernandez (M), 26′ rig. Kessié (M), 50′ Brahim Diaz (M), 68′, 72′ e 78′ Rebic (M).

VIDEO TORINO MILAN, GOL E HIGHLIGHTS DELLA PARTITA



© RIPRODUZIONE RISERVATA