VIOLANTE GUIDOTTI BENTIVOGLIO, MOGLIE CARLO CALENDA/ Lui “Malattia ha travolto tutto”

- Stella Dibenedetto

Violante Guidotti Bentivoglio è la moglie dell’ex ministro Carlo Calenda: la battaglia contro la leucemia e il cancro e il sostegno della famiglia.

Violante Guidotti Bentivoglio, moglie Carlo Calenda

Nella lunga intervista rilasciata a Oggi è un altro giorno, Carlo Calenda ha anche parlato dell’amore con la moglie Violante Guidotti Bentivoglio, scattato tanto tempo fa: «Quando avevo 18 anni ho incontrato mia moglie, ho capito subito che era quella giusta: le ho detto che la amavo quasi subito. Lei sapeva che avevo una figlia e mi è stata molto vicino, senza fare confusione di ruoli». La donna ha attraversato un periodo difficile a causa della malattia, questo il ricordo di Carlo Calenda: «È stata una cosa che ha travolto tutto. Una mattina tua moglie va a fare delle analisi del sangue perché è stanca e poi la chiudono in ospedale senza neanche salutare i bambini. Io ero ministro all’epoca. Per me in quel momento lì esisteva solo il fatto di uscire da quella situazione. Non sentivo nessuna pena interiore, dicevo che dovevamo uscirne. Se adesso ci penso, è una cosa che mi commuove. Poi a Violante le hanno trovato anche un tumore al seno, ha avuto una ricaduta.. è una donna straordinaria». L’ex ministro ha poi aggiunto: «Tra di noi c’è un sodalizio di 30 anni talmente profondo che è come se questa cosa l’avesse ancora più messo dentro. Non c’è stato tanto un cambiamento di compiti, c’è stata dopo che tutto è finito una cosa di profondità che chi vive quella esperienza conosce». (Aggiornamento di MB)

VIOLANTE GUIDOTTI BENTIVOGLIO, MOGLIE CARLO CALENDA

Violante Guidotti Bentivoglio è la moglie dell’ex ministro Carlo Calenda che, nel 2017, per stare vicino alla moglie durante la malattia, abbandonò gli impegni pubblici. Oggi, Violante Guidotti Bentivoglio sta meglio ed è stata proprio lei a raccontare la sua battaglia contro la leucemia e il cancro al seno. Quando ha scoperto di essere malata, si è ritrovata ad affrontare una battaglia enorme che ha coinvolto inevitabilmente anche la sua famiglia. Per molto tempo si è chiesta perchè fosse capitato proprio a lei per poi riuscire a trovare, anche nella malattia, la nota positiva. «Ho sprecato notti e giorni in ospedale a farmi tante domande sul perché. Poi i medici mi hanno rassicurato, consigliandomi di incanalare la rabbia, e anche la paura, in un sentimento positivo. Mi hanno detto: la malattia è come una medaglia, ha due facce. Cerca quella buona e valorizzala», ha raccontato la Bentivoglio ai microfoni di Serena Bortone nel programma Oggi è un altro giorno dello scorso settembre.

VIOLANTE GUIDOTTI BENTIVOGLIO: “I MIEI FIGLI LA MIA FORZA”

Violante Guidotti Bentivoglio non si è mai abbattuta dichiarando aver trovato la propria forza nella sua famiglia: nel marito Carlo e nella madre che non le hanno mai permesso di abbattersi esortandola sempre a reagire e nei suoi tre figli che sono la sua vera forza. “Non ce l’avrei mai fatta senza. I miei tre figli mi hanno dato la forza. Ricordo quando mi collegavo via Skype dall’ospedale. Avvisavo Carlo dieci minuti prima. Mi tiravo su, mi mettevo la parrucca e cercavo di mostrarmi normale”, ha raccontato proprio ai microfoni di Oggi è un altro giorno di Serena Bortone che nella puntata odierna ospiterà Carlo Calenda. Una battaglia collettiva, dunque, quella di Violante Guidotti Bentivoglio che ha deciso di raccontare la propria storia rendendola pubblica per esortare le donne che stanno combattendo la stessa battaglia a fare lo stesso.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Oggi è un altro giorno

Ultime notizie