Virginia Saba, gesto romantico Luigi Di Maio/ “Avevo il cuore a mille…”

- Elisa Porcelluzzi

Luigi Di Maio regala alla fidanzata Virginia Saba un mazzo di fiori e ricorda il loro primo appuntamento: “Avevo il cuore a mille, altro che G7 o incontro con Trump”.

Luigi Di Maio Virginia Saba Instagram 640x300
Luigi Di Maio e Virginia Saba (Instagram)

Luigi Di Maio e Virginia Saba sono fidanzati da ormai due anni. Nonostante gli impegni di lavoro, il ministro degli Esteri trova il tempo per coccolare a distanza la sua compagna. Oggi Di Maio è atteso a Parigi per la Conferenza Internazionale sul Sudan su delega del Presidente del Consiglio, ma prima di partire ha mandato un mazzo di fiori alla giornalista sarda che ha subito condiviso il gradito regalo su Instagram: “Regalami un fiore e sono la più felice del mondo. Ma questi sono tanti e meravigliosi. Grazie Luigi Di Maio”, ha scritto Virginia Saba, postando due scatti in cui tiene in mano l’omaggio floreale. Il bouquet è stato realizzato da Laura e Luca Antignani, fioristi di fiducia del ministro. Numerosi i commenti dei follower della giornalista, che coinvolgono anche Luigi Di Maio: “Hai accanto un uomo meraviglioso!” e “È fortunato e lo sa”, hanno scritto due utenti.

Luigi Di Maio: il primo appuntamento con Virginia Saba

L’altro giorno Luigi Di Maio è stato ospite di “Ciao Maschio“, il programma condotto da Nunzia De Girolamo su Rai 1, e ha confessato alcuni aspetti della sua vita privata. Il ministro degli Esteri ha parlato del primo appuntamento con Virginia Saba: “Avevo il cuore a mille, altro che G7 o incontro con Trump. Per conquistarla al primo appuntamento ho pensato tutta la giornata a cosa dovessi dirle. Ci siamo incontrati ad un pranzo politico in Sardegna, poi però l’ho cercata su Instagram perché non sapevo neanche il suo nome. Le ho scritto e dopo qualche giorno ci siamo visti in un locale a Roma. Siamo stati a parlare per tre o quattro ore e li è scattato il primo bacio”. Inoltre Di Maio ha anche parlato del padre Antonio, che all’inizio della sua carriera politica non credeva molto nel figlio: “Mio padre la prima volta che mi sono candidato, ad esempio, non mi ha neanche votato. Ha votato un suo amico di un altro partito”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da virginiasaba (@virginiasaba)



© RIPRODUZIONE RISERVATA