Vittorio Sgarbi denuncia Barbara D’Urso/ Video: “Ti porto in tribunale, maleducata!”

- Silvana Palazzo

Vittorio Sgarbi denuncia Barbara D’Urso: video. Dopo la lite a Live sbotta sui social: “Ti porto in tribunale, maleducata!”. Attacchi e insulti alla conduttrice di Canale 5

vittorio sgarbi barbara durso lite live
Lite tra Vittorio Sgarbi e Barbara D'Urso a Live

Rischia di finire in tribunale la lite tra Vittorio Sgarbi e Barbara D’Urso. All’indomani dello scontro furioso andato in scena a “Live Non è la D’Urso”, il critico d’arte ha rincarato la dose nei confronti della conduttrice sui social. Ha condiviso un video su YouTube, Twitter e Facebook attaccandola. «Ma come si permette di invitare un ospite che viene per discutere di cose che sono legate alla cronaca e di cui sanno anche le pietre…», esordisce riferendosi alla vecchia lite con Alessandra Mussolini per “La Pupa e il Secchione”. Poi parla di una lezione su Michelangelo che avrebbe dovuto fare nella nuova edizione del programma, che non è mai andata in onda. «Quando c’è la messa in onda mi comunicano che io verrò tagliato, quindi non andrà in onda la lezione perché c’è la par condicio». Il riferimento in questo caso è alle elezioni regionali: «Questo impedisce che qualcuno parli di Michelangelo, perché questo potrebbe turbare le elezioni. Accetto serenamente, mi spiace perché il pezzo era bello».

VITTORIO SGARBI DENUNCIA BARBARA D’URSO DOPO LITE

A questo punto Vittorio Sgarbi entra nel merito della lite, cominciando a spiegare che tutto è nato dalle sue dichiarazioni di Stella Manente. Afferma di aver parlato in maniera serena della «raccomandazione», specificando che non voleva intendere un privilegio e che non c’era alcuna accezione negativa legata alla sfera politica. «Vengo invitato dalla D’Urso e mi mettono in una sfera. E non prendo posizione. Mi hanno chiesto di chiedere alla conduttrice di cui sono ospite, la signora D’Urso». E qui riparte con gli insulti, perché la definisce «maleducata e non in grado di condurre una trasmissione senza creare contrasti inutili». E quindi va oltre nella sua spiegazione: «E io serenamente: ho parlato di raccomandazione. Raccomandare una ragazza non è la raccomandazione politica. Io avevo identificato una ragazza che era tra gli ospiti, e su questo ho ricevuto “cafone”, “non sei ospite”». Così riparte con gli attacchi a Barbara D’Urso: «Ma come ti permetti? Vuoi imparare a condurre? Vuoi imparare la grammatica? Ero sereno a raccontare la verità. Ma vattene dove?».

VITTORIO SGARBI A BARBARA D’URSO: “TI PORTO IN TRIBUNALE, MALEDUCATA!”

Vittorio Sgarbi è pronto a denunciare Barbara D’Urso per quanto accaduto ieri in diretta su Canale 5. «Un ospite non si caccia mai, impara la buona educazione. Ti porterò in tribunale, imparerei l’educazione in tribunale». Poi torna sulla raccomandazione, tirando in ballo proprio la conduttrice. «Berlusconi mi ha raccomandato anche te, cara signora D’Urso. Mi ha detto: è molto brava, è molto simpatica. E quale vantaggio potevo dare io a te? Quindi se non capisci l’italiano, se vuoi fare la moralizzatrice che moralizza il mondo, no. Non ci sto». E conclude: «Un ospite non si caccia mai, impara la buona educazione». La lite è andata in onda ieri, nella puntata speciale in quanto senza pubblico in studio a causa dell’emergenza Coronavirus. Il tutto è partito dall’espressione «raccomandata di Berlusconi» riferito a Stella Manente. Da lì la situazione è degenerata tra insulti pesanti e la richiesta della conduttrice di lasciare lo studio. «Io sono tuo ospite e non me vado. Se poi Berlusconi mi ha parlato di te, ti piaccia o no. Non fare quel tono di mamma. Io non ho bisogno di prediche da nessuno», la sua replica.



© RIPRODUZIONE RISERVATA