Wisconsin, auto su parata Natale: 5 morti/ Video strage Waukesha: attentato o errore?

- Niccolò Magnani

Usa, strage a Waukesha in Wisconsin: auto piomba a folle velocità su parata di Natale, 5 morti e almeno 40 feriti (15 bimbi). Attentato o errore dopo fuga? Il video e le ipotesi

Strage in Wisconsin
Wisconsin, auto su folla alla parata di Natale di Waukesha (video Cbs, 2021)

La dinamica purtroppo è quella nota da anni, ma la motivazione della strage avvenuta nella notte americana in Wisconsin potrebbe discostarsi dagli attentati “già visti” a Monaco, Nizza e Berlino. I fatti: un’auto (un suv di grossa cilindrata) è piombata ad altissima velocità su una parata di Natale organizzata a Waukesha, città da 60mila abitanti a 30 chilometri da Milwaukee, in Wisconsin.

È l’anniversario dei 125 anni di fondazione della città e la parata purtroppo era molto frequentata nel culmine della serata: il primo bilancio confermato stamane dai media Usa parla di 5 morti e almeno 40 feriti, tra cui 15 bambini, vittime della folle velocità del suv piombato di colpo sulla folla. I diversi video postati da utenti presenti alla parata sono impressionanti (e abbiamo deciso di postarvi quelli meno “shock”), con immagini davvero tragiche dell’auto che accelera nella folla come se fosse in fuga.

STRAGE IN WISCONSIN: INQUIRENTI “NON È UN ATTENTATO”

«Mentre stavo aprendo la porta del pub per uscire, la gente ha iniziato a urlare e a correre ed è stato allora che ho visto il Suv rosso», racconta Jordan Woynilko, un cittadino di Milwaukee tra i primi a condividere le immagini dell’incidente, a Fox News Digital. La sequenze della tragedia è tremenda: «Ho visto l’auto colpire le persone, almeno 10. C’era sangue, molto sangue. C’erano mamme e papà che urlavano per i loro figli, gente che correva». Si è subito pensato ad un attentato di natura terroristica, viste anche le modalità, ma col passare delle ore l’ipotesi degli inquirenti si allontana dalla tesi della strage: l’uomo alla guida del suv è stato bloccato e identificato, si tratta di Darrell Edward Brooks Jr, un afroamericano con una lunghissima lista di reati nel passato (porto abusivo di armi, violenza domestica, aggressione, molestie). Secondo quanto riportato dall’ANSA, l’uomo sarebbe uscito dal carcere appena due giorni fa e nella parata ci sarebbe finito per sbaglio: pare che il 39enne stesse fuggendo dopo un accoltellamento avvenuto in un’altra zona della città: dunque né attentato, né rimostranza dopo l’assoluzione di Kyle Rittenhouse, il 18enne americano che uccise due uomini durante una protesta del movimento Black Lives Matter (gli è stato riconosciuto il diritto all’autodifesa). Certo, restano i dubbi visto che in prossimità della banda della parata di Natale, l’auto si vede proprio che accelera per schiacciarli e poi fuggire via. Da un’altro video messo in rete da un giornalista della CBS si vede invece il suv tentare di rallentare in prossimità del cumulo di persone, forse per provare ad evitarli, ma preso dalla fretta della fuga ne investe comunque una decina arrivandone purtroppo ad uccidere 5 rimasti schiacciati sotto le lamiere.



© RIPRODUZIONE RISERVATA