“Ylenia è viva e l’ho incontrata in segreto? Fake news!”/ Yari Carrisi vs Dagospia

- Alessandro Nidi

Yari Carrisi smentisce Dagospia, che riporta alcuni suoi virgolettati circa un presunto incontro con la sorella Ylenia, scomparsa da molti anni: “Notizia speculativa”

Ylenia Carrisi
Ylenia Carrisi (Instagram)

Ylenia e Yari Carrisi sono stati protagonisti di una notizia che ha agitato il mondo dell’informazione nella giornata di oggi, martedì 24 agosto 2021. Ricostruiamo con ordine quanto accaduto, precisando che tutto ha avuto inizio da un articolo pubblicato sulle colonne di “Dagospia”, a firma di Ivan Rota, nel quale viene riportato che Yari, figlio di Al Bano Carrisi, avrebbe spiegato di aver avuto modo di incontrare di persona sua sorella Ylenia, scomparsa da decenni, in gran segreto. In particolar modo, i due si sarebbero parlati a Santo Domingo e lei avrebbe lasciato intendere al fratello di non avere la minima intenzione di ritornare sotto i riflettori.

Queste le parole di Yari pubblicate da Dagospia: “Tanti anni della mia vita ho passato collezionando articoli e informazioni e andando in giro alla ricerca di Ylenia. Però a questo punto lascio che sia lei a fare il passo, perché sono sicuro che lei è ancora in giro. Posso immaginare che forse dopo tutto il casino che è successo, dopo la sua sparizione, forse non vuole entrare in un mondo dove tutta l’attenzione è rivolta verso di lei. Questa è una delle idee che mi sono fatto”.

YARI CARRISI SMENTISCE DAGOSPIA: “NOTIZIA SPECULATIVA”

Poco tempo dopo, mediante le storie di Instagram, il diretto interessato, ergo Yari Carrisi, è intervenuto per smentire quanto scritto da Dagospia. Lui parla di “notizia speculativa falsa”, aggiungendo poi una personale riflessione su sua sorella.

“Ylenia è stata la persona più colta, libera da condizionamenti, coraggiosa, bella e creativa che abbia mai avuto il privilegio di conoscere. Da quando è sparita, ho fatto di tutto per continuare il suo lavoro, nello spirito di puri viaggiatori nel mondo fisico e spirituale”. Poi, a ruota, una comunicazione sicuramente importante e degna di essere riportata: “Sto lavorando ad un programma in suo onore“. Yari, dunque, sottolinea che si tratterebbe di una fake news e, intanto, coglie l’occasione per tornare a parlare di una persona a lui molto cara e improvvisamente scomparsa dalla sua esistenza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA