You’ll never walk alone, inno Liverpool/ Video, la finale di Champions è Reds

- Matteo Fantozzi

You’ll never walk inno del Liverpool: protagonista durante la finale di Champions League 2019 che ha visto trionfare i Reds di Jurgen Klopp contro il Tottenham di Mauricio Pochettino.

yll never walk alone 2019 wikipedia
You'll never walk alone, inno Liverpool

Non poteva che essere You’ll never walk alone a riecheggiare durante la finale di Champions League 2019 che ha visto trionfare il Liverpool contro il Tottenham. Una canzone scritta da Rodgers e Hammers e che rappresenta un vero e proprio modo di fare di quella curva caldissima che è la Kop. Il brano fu scritto per il musical Carousel nel lontano 1945. Da quel momento in poi è diventato un pezzo forte di numerosi cantanti che l’hanno rielaborata adattandola al loro modo di fare da il giro del mondo. La cantarono infatti artisti incredibili come Elvis Presley, Frank Sinatra, Patti LaBelle fino al gruppo Gerry and the Pacemakers. Si deve proprio a questa band di Liverpool la diffusione in ambito popolare e l’elezione a inno ufficiale dei Reds. Non solo loro però l’hanno adottata come canzone simbolo dello spirito dei propri tifosi perché la utilizzano come inno anche il Celtic, il Borussia Dortmund, St.Pauli, Twente, Feyenoord, Hibernian e la Salernitana. La traduzione è molto semplice e il titolo ci fa capire il suo significato: “Non cammineremo mai da soli”.

You’ll never walk alone, inno Liverpool: lo Shankly Gate a fare da corona

You’ll never walk alone non è solo l’inno del Liverpool, ma un vero e proprio modo di fare e pensare dei tifosi della squadra inglese. La popolarità di questo motto è cresciuto tanto rapidamente da portare la società a decidere di apporre sulla testata dello Shankly Gate, uno dei tanti accessi ad Anfield Road, proprio la scritta al fianco dello stemma ufficiale. Tanto risalto ha avuto questa canzone da entrare nella storia anche dei Pink Floyd. Questi decisero di inserire una registrazione della stessa cantata dalla Kop nel finale del brano Fearless contenuto nell’album Meddle del 1971. Nel 1985 la canzone fu incisa da diversi artisti, tra cui Paul McCartney, a scopo benefico per sostenere le famiglie delle vittime dell’incendio di Valley Parade, a Bardford, nel quale morirono ben 56 persone. Una canzone dunque che ha segnato la storia non solo del club inglese, ma anche di diversi altri paesi.

Un video da brividi



© RIPRODUZIONE RISERVATA