BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

VICTORIA, LA SERIE / Seconda puntata, anticipazioni 26 Dicembre 2017 e diretta prima: il ritorno di Melbourne.

Victoria, anticipazioni seconda puntata e diretta della prima puntata: la morte di Flora e i sensi di colpa della regina. L'amicizia di Melborne e il cattivo rapporto con la madre.

Victoria, in prima tv su Canale 5Victoria, in prima tv su Canale 5

VICTORIA LA SERIE, ANTICIPAZIONI SECONDA PUNTATA

Martedì prossimo 26 dicembre 2017 andranno in onda su Canale 5 altri due episodi di "Victoria, la serie". La giovane regina sarà alle prese con altri problemi: in particolar modo la sua famiglia, per poter meglio controllare il suo operato, vuole che lei si sposi al più presto. In questo modo le vengono proposti molti diversi pretendenti, che lei però rifiuterà tutti, determinata a restare sola, imitanto la sua antenata Elisabetta! Ci viene anticipato però che poco dopo nascerà un amore tra lei e suo cugino Albert, uno dei pretendenti che le erano stati presentati precedentemente! Infine sappiamo già che ci sarà una rivolta all'interno del paese, che potrebbe mettere nuovamente in seria difficoltà la giovane donna. Non ci resta che attendere la prossima settimana per vedere come Victoria reagirà a tutti questi cambiamenti! (Agg. di Tecla Magnani)

VICTORIA LA SERIE: DIRETTA PRIMA PUNTATA

Victoria invita William Melbourne a palazzo, ma i due iniziano a litigare, perchè lui le dice che Pill aveva buone ragioni per chiederle di cambiare le sue dame. La duchessa, nel tentativo di diventare co-reggente con sua figlia, si mette d'accordo con John Conroy per farla passare per pazza davanti a tutti. Il giorno del suo compleanno i topi entrano nella stanza della cerimonia e ricoprono tutta la sua torta: dato che la reazione di Victoria è molto esagerata, essendo la sua più grande fobia, tutti dicono che questa è la ulteriore conferma che la regina è instabile. Inoltre, quando lei apre il regalo di sua madre, si trova un libro di Shakespeare, dove all'interno è stata sottolineata una frase che richiama al suo disappunto nei suoi confronti. Melborne capisce quanto Victoria sia una brutta situazione e così Melbourne decide di tornare al suo fianco e di riproporsi come nuovo ministro. (Agg. di Tecla Magnani)

IL RIFIUTO DELLA REGINA

Dopo il rifiuto di Wellington di formare un nuovo governo, Victoria, non sapendo cosa fare, decide di recarsi di persona da lord Melbourne per chiedere il suo consiglio. Lui le consiglia di fare come le ha detto Wellington, cioè chiamare sir Pill: egli fa parte dei Tory e ha abbastanza appoggio in camera per poter creare un nuovo governo. Egli le chiede di cambiare qualcuna delle sue dame, perchè quasi tutte legate ai Whig. Lei si rifiuta categoricamente di cambiare le sue dame e fa andare via il suo ospite. Pill è sconvolto dal comportamento della regina e, rivolgendosi agli altri del governo, suscita sempre più scandalo. La duchessa nel frattempo parla con il suo consigliere e sembrano entrambi abbastanza convinti del fatto che Victoria abbia ormai definitivamente perso la ragione. (Agg. di Tecla Magnani)

DISCUSSIONI SULLA SCHIAVITU'

Dopo l'incoronazione Victoria riceve la visita del medico che ha condotto la visita a Flora: non pare che la donna aspetti un figlio, si scopre invece che ha un tumore. Tutto il popolo e tutto il palazzo si scatena contro la regina, accusandola di aver agito contro ogni regola e principio. La regina riceve la notizia della morte di Flora e Victoria si sente sempre più in colpa per ciò che ha fatto: sebbene lei non abbia nessuna colpa, tutti le danno contro e desiderano che sia qualcun altro ad occuparsi di lei. Molti iniziano a suggerire che Victoria non sia in grado di governare e che la duchessa possa essere più adatta. Sir Melborne si reca alla camera perchè si sta per svolgere una votazione molto importante: si discute se abolire la schiavitù in Jamaica o no. Egli è a favore dell'abolizione, ma molti invece sono contro. Fortunatamente la sua fazione vince per 5 voti, ma lui decide di ritirarsi dal governo e quindi anche dal ruolo di consigliere di Victoria. Melborne suggerisce alla regina di chiedere a sir Wellington di formare un nuovo governo ma lui rifiuta dicendo di essere ormai troppo vecchio. (Agg. di Tecla Magnani)

LA VISITA MEDICA A FLORA

Durante il ballo per l'incoronazione lo zar Alessandro chiede alla regina di ballare, ma non si dimostra un campione di buone maniere, dal momento che allunga le mani dove non dovrebbe! La governante di Victoria le comunica un suo pensiero: crede che Flora sia rimasta incinta di Sir John Conroy. Intanto si fa sempre più evidente l'interesse della regina per il uo segretario e lui sembra apprezzarla molto, ma è ancora molto scosso dalla recente morte della moglie e così, quando lei gli chiede di ballare ancora, lui la respinge. Dato ciò che Victoria ha scoperto su Flora e John, ha deciso di non invitarli alla incoronazione. La regina decide di richiedere a Flora di sottoporsi ad una visita medica, cosa che manda su tutte le furie la duchessa e sir Conroy. Il momento dell'incoronazione è finalmente giunto ed intanto a palazzo si svolge la visita medica per Flora. (Agg. di Tecla Magnani)

L'ARRIVO A BUCKINGHAM PALACE

All'interno del palazzo reale di creano due "fazioni" opposte: da un lato la regina Victoria e la sua governante e dall'altra sua madre e Conroy. Victoria insiste per farsi portare immediatamente a Buckingham palace da Kensington. La governante, appena dopo la proclamazione, viene nominata da Victoria come responsabile della casa. Giunti a Buckingham la duchessa, madre di Victoria, viene "relegata" nell'ala nord. Ora che la governante della regina si trova a capo dell'organizzazione della casa, iniziano a venire fuori alcune magagne: pare che i servitori rivendano oggetti del palazzo e ci guadagnino molto. E' arrivata da poco però una nuova ragazza, che inizia a rendersi conto di questo "traffico". Melbourne, ormai scelto da Victoria come suo segretario personale, viene ostacolato fortemente dalla duchessa e da Conroy. (Agg. di Tecla Magnani)

L'ASCESA AL TRONO

La prima scena del primo episodio ci riporta direttamente al 1837: il re William IV è appena morto e ora tocca alla giovanissima Alexandrina prendere il potere. Sorgono però già dei problemi: la sua famiglia vorrebbe comandare l'Inghilterra assieme a lei, anzi al posto di lei! Inoltre Conroy, il segretario della madre della regina, vorrebbe comandarla a bacchetta e diventare il suo segretario. La giovane, che è molto sveglia e attenta ai dettagli, si rende subito conto di che pasta è fatto e si riufiuta di prenderlo al suo fianco. Dopo poche ore Alexandrina deve incontrare tutti i lord, dove fa sentire la sua voce decisa in modo forte e chiaro. Mentre la sua famiglia e Conroy vorrebbero che lei si faccia chiamare Elisabetta II, ma lei si decide per Victoria. La ragazza provvede finalmente a comunicare a Conroy di andarsene, davanti alla faccia incredula della madre. (Agg. di Tecla Magnani)

IL SUCCESSO IN INGHILTERRA

Si avvia in questo momento su Canale 5 il primo episodio di "Victoria, la serie", serie tv inglese che, dopo aver raggiunto il successo in patria, viene riproposta in Italia da Mediaset. Questa sera andranno in onda i primi due episodi della prima stagione, che ci riporteranno indietro nel tempo a scoprire la vita della giovanissima, ma molto determinata, regina Victoria. La storia verrà fatta partire dalla morte di William IV e dall'ascesa al trono della diciottenne Victoria, che dovrà fin da subito affrontare diverse problematiche, sia all'interno della corte, sia nel suo paese. La splendida Jenna Coleman sarà l'interprete della regina, ruolo per il quale pare che abbia dovuto imparare a ballare, a suonare il pianoforte e che abbia persino dovuto fingere di essere più bassa per assomigliarle di più! E' chiaro il motivo per cui questa serie abbia avuto un così grande successo in Inghilterra, ma sarà lo stesso in Italia? Scopriamolo assieme! (Agg. di Tecla Magnani)

IL RUOLO DELLA REGINA 

Vestire i panni della regina Victoria, è stata per Jenna Coleman l'esperienza lavorativa più importante della sua vita, dal momento che, come lei stessa ha rivelato in una recente intervista, prima di allora non ha mai interpretato un personaggio realmente esistito; di conseguenza, prima di accettare un personaggio così complicato ha riflettuto a lungo sulla questione, arrivando poi ad accettare in vista della grande possibilità che le era stata offerta. "Quando assumi l'identità di qualcuno iconico e realmente esistito, vuoi essere sicuro di poterlo fare, ma alla fine è stato impossibile rifiutarlo", ha ammesso l'attrice, che ha inoltre rivelato di aver ottenuto la proposta proprio in un momento della sua vita in cui, terminate le riprese del quarto capitolo di "Doctor Who", cominciava a interrogarsi sul suo futuro. "È strano leggere altri copioni mentre lavori", ha aggiunto Jena Coleman, che in un'intervista rilasciata a Independent ha ammesso che il suo ruolo "è stato davvero una rivelazione". (Aggiornamento di Fabiola Iuliano)

JENNA COLEMAN IN OCCASIONE DEL LANCIO DELLA SERIE TV

Protagonista della nuova fiction in costume in onda questa sera su Canale 5, Jenna Coleman ha parlato della sua Victoria in un'intervista concessa a The Telegraph in occasione del lancio della seri e tv. "Suo zio William IV era morto durante la notte e lei era lì in piedi nella sua vestaglia. A soli 18 anni, stava per diventare la donna più potente del mondo", ha ammesso l'attrice, che per calarsi nei panni della regina ha dovuto fingere di essere più bassa di ciò che è in realtà: "Forse essere piccola era parte di ciò che la rendeva così ostinata, impaziente, schietta e formidabile. È difficile dominare e convincere gli altri ad ascoltare le tue opinioni quando sei molto più basso di chiunque altro nella stanza". Per interpretare al meglio la protagonista dell''ambiziosa serie tv, inoltre, Jenna Cooleman ha dovuto imparare a ballare il valzer, a parlare un po' di francese e suonare alcuni brani di Beethoven al pianoforte. Riuscirà a conquistare il pubblico di Canale 5? (Aggiornamento di Fabiola Iuliano)

VICTORIA, ANTICIPAZIONI DEL 17 DICEMBRE 2017: LA SERIE

Debutta nella prima serata di Canale 5 di oggi, domenica 17 dicembre 2017, la serie Tv kolossal Victoria in prima tv. Andranno in onda i primi due episodi, dal titolo "Bambola 123" e "Dame di corte". Scritta da Daisy Goodwin e con all'attivo il 29% di share in madre padria, il prodotto prevede nel cast Jenna Louise Coleman, che conosceremo nei panni della protagonista, ed al fianco di Tom Hughes che rivestirà invece il ruolo del principe Albert. Rufus Sewell sarà invece Lord Melbourne, il Primo Ministro. Si uniscono ai personaggi principali anche attori del calibro di Peter Bowles, che interpreterà il Duca di Wellington, Nell Hudson, che sarà invece Miss Skerrett, Paul Rys, che conosceremo con il nome di Sir John Conroy e molti altri ancora. Lo show mette al centro la vita della grande Regina e della sua indiscussa popolarità, in un'epoca che porta il telespettatore dritto al XIX secolo. Dopo aver registrato un grande consenso fra pubblico e critica in patria e campione d'ascolti, lo show si prepara a conquistare gli spettatori italiani grazie ad una trama fatta di elementi storici, sentimentali e intrighi. Victoria ha infatti ricevuto il rinnovo per una seconda stagione, che prevede una puntata in più rispetto al primo capitolo. Al centro della serie Tv ci sarà infatti Victoria e la sua incoronazione, avvenuta quando aveva appena 18 anni. Ed è proprio la sua giovane età a renderla agli occhi del popolo e dei potenti del tutto inadata a regnare sulla Gran Bretagna. Il compito della protagonista sarà quindi stravolgere ogni previsione e dubbio e dimostrare di riuscire a sostenere il peso della Corona con tutta se stessa. In una cornice fatta di scandali di Corte e cospirazioni, Victoria rimarrà fatalmente attratta dal cugino Albert, scegliendolo come marito e compagno di vita. Otto le puntate che lo show ci accompagneranno grazie agli estratti ufficiali e originali dei diari della Regina, che in un arco di cinque anni raccontano le dinamiche dell'espansione dell'Impero Britannico fino alla polvere sollevata dalla seconda Rivoluzione Industriale. La seconda stagione è già stata trasmessa in Gran Bretagna nel recente autunno e la conferma del successo registrato con il suo esordio, ha spinto la produzione a richiedere all'autrice di realizzare un appuntamento natalizio al termine del capitolo. Il rinnovo per una terza stagione è stata quindi solo un'ovvia conseguenza. 

EPISODIO 1 "BAMBOLA 123" 

Dopo la morte dello zio paterno, il re Guglielmo IV, Victoria si ritrova improvvisamente Regina e decide di affermare la propria indipendenza dalle linee di pensiero della madre e di Sir John Conroy, il suo mentore. Victoria crea subito il primo scandalo di Corte quando diffonde una voce che punta il dito contro la dama della madre, Lady Flora Hastings, insinuando che sia rimasta incinta di Sir Conroy. La donna è quindi costretta a sottoporsi ad una visita medica per confermare di essere ancora illibata, ma emergerà un altro particolare che le sarà fatale. Il medico rivelerà infatti che la Lady è affetta da un tumore all'addome che non le lascerà via di'uscita. Una volta scoperta l'umiliazione subita da Lady Flora per mano di Victoria, il popolo si scaglierà contro la Regina, che viene di contro spinta da Lord Melbourne ad affrontare i suoi sudditi.

EPISODIO 2 "DAME DI CORTE"

Il Primo Ministro annuncia di volersi dimettere perchè manca un mandato richiesto in Parlamento. Victoria chiede quindi al Duca di Wellington di formare un nuovo governo, ricevendo tuttavia un rifiuto. Il nobile crede infatti di essere fin troppo vecchio per assumere ancora il ruolo di Primo Ministro e suggerisce invece al proprio posto Sir Robert Peel, leader dei Tory. Quest'ultimo accetta con una condizione: alcune delle donne di Corte dovranno essere licenziate, dato che sono mogli dei ministri Whig e vuole sostituirle con le consorti del proprio casato. Al rifiuto di Victoria, che non intende perdere i suoi amici, la Regina deve subire la famosa crisi di Bedchamber. Melbourne insisterà in seguito sul fatto che la Costituzione britannica non possa essere messa in secondo piano rispetto ai capricci della Regina, ma alla fine dovrà cedere al volere di Victoria.

© Riproduzione Riservata.