BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Don Flavio Gobbo / Spinea, la perpetua fugge con i soldi della Parrocchia? Le foto svelate a Pomeriggio 5 (oggi, 25 ottobre 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Pomeriggio 5  Pomeriggio 5

DON FLAVIO GOBBO, CHI È LA PERPETUA CHE SPENDEVA I SOLDI DEI FEDELI ALLE SLOT MACHINE? IL CASO DI SPINEA (OGGI, 25 OTTOBRE 2016). LE FOTO A POMERIGGIO 5 - Il caso di Spinea è stato trattato lungamente a Pomeriggio 5 quest’oggi con la curiosa triplice sparizione di Parroco, Daon Falvio Gobbo, della perpetua e dei soldi della parrocchia, con il conto prosciugato che ora il successore Don Marcello dovrà cercar di mettere le cosiddette “pezze”. Il celibato dei preti era il vero argomento della puntata di oggi a Pomeriggio 5: con il caso di Spinea però non ci sono prove né indizi che il prete abbia lasciato la parrocchia con la perpetua, anzi alcuni fedeli intervistati smentiscono assolutamente la presunta storia d’amore. Resta la curiosa sparizione anche dei soldi, e per questo la Curia sta cercando di far luce sullo strano fatto di questa piccola provincia di Venezia: intanto oggi l’identità della perpetua non è stata rivelata, come invece detto inizialmente dalla stessa Barbara D’Urso. Forse proprio perché non ci sono ancora le prove di una relazione tra il prete e la collaboratrice e giustamente prima di fare accuse non veritiere è meglio mantenere il riserbo necessario.

DON FLAVIO GOBBO, CHI È LA PERPETUA CHE SPENDEVA I SOLDI DEI FEDELI ALLE SLOT MACHINE? IL CASO DI SPINEA A POMERIGGIO 5 (OGGI, 25 OTTOBRE 2016) - Il caso di Don Flavio Gobbo, il prete di Spinea (Venezia) scappato dalla parrocchia con i fondi della Chiesa lasciati a secco, sbarca di nuovo a Pomeriggio 5: le accuse uscite in questi giorni riferiscono che i soldi fatti mancare dalle casse della parrocchia di Spinea sarebbero stati spesi tutti alle slot machine dalla perpetua misteriosa, sparita anch’essa. «Dopo aver lasciato nei giorni scorsi una missiva, letta dal cappellano ai parrocchiani, in cui si limitava a spiegare di volersi prendere un periodo di riposo "a causa di una situazione di affaticamento”», raccontano i colleghi di Repubblica sullo strano caso del Veneto. Due giorni fa era arrivata la smentita della diocesi di Treviso che con una nota aveva raccontato, «Nessuna scomparsa. Ma una pausa concordata con il Vescovo. E nessun abbandono del sacerdozio. Don Flavio continua a rimanere in contatto con i suoi superiori». La diocesi sopratutto ha tenuto a specificare come non vi sarebbero legami tra il parroco e la presunta collaboratrice che avrebbe causato la grave crisi economica dell’intera comunità parrocchiale: ora però a Pomeriggio 5 viene annunciata l’identità di questa presunta perpetua che forse parlerà per spiegare la situazione e dare la sua versione dei fatti. A breve il mistero potrebbe essere svelato…



© Riproduzione Riservata.