BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

KENYA/ Decapitato un prigioniero cristiano dai jihadisti somali

Un cristiano, catturato da fondamentalisti islamici in Kenya, è stato decapitato. Gli altri tre prigionieri musulmani anche loro sono stati rilasciati vivi, ecco cosa è successo

Immagine di archivio Immagine di archivio

Li avevano rapiti in quattro, ma uno di loro aveva la colpa di essere cristiano, gli altri erano musulmani come loro. Così un gruppo di jihadisti somali ha decapitato l'unico prigioniero cristiano e ha rilasciato gli altri tre. E' successo in Kenya vicino all'isola di Lamu. Secondo quanto riportato dai tre sopravvissuti, a rapirli sono stati dei guerriglieri di al Shabaaab, formazione islamica integralista vicina ad Al Qaeda che combatte in Somalia. Hanno sconfinato appositamente in Kenya per compiere un gesto di rappresaglia contro le truppe keniane impegnate in Somalia dove da decenni infuria una sanguinaria guerra civile. 

© Riproduzione Riservata.