BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Maria Elena Boschi/ Video, scontro con Salvini su referendum: lui su Fb, ‘più va in tv, più cresce il no’ (Ultime notizie oggi 8 ottobre 2016)

Salvini vs Boschi: video scontro su Banca Etruria nel faccia a faccia sul Referendum. Le ultime notizie di oggi, 8 ottobre 2016, e gli aggiornamenti in diretta sul caso di politica italiana.

Matteo Salvini (Foto: LaPresse) Matteo Salvini (Foto: LaPresse)

SALVINI VS BOSCHI: VIDEO, I POST DI SALVINI (ULTIME NOTIZIE, OGGI 8 OTTOBRE 2016) - Dopo il dibattito-scontro tra Maria Elena Boschi e Matteo Salvini sul referendum costituzionale, confronto andato in onda a Otto e mezzo su La7, continua a distanza la polemica tra il ministro per le Riforme costituzionali e il leader della Lega Nord. E nello specifico sui social network. Matteo Salvini ha infatti pubblicato oggi sul suo profilo Facebook alcuni post contro Maria Elena Boschi. In uno di questi si legge: "Più Renzi e Boschi si fanno vedere in tv, più il NO cresce nei sondaggi! Non molliamo, #iovotono" (clicca qui per leggere). E in un altro Salvini ribadisce le ragioni per votare no, ovviamente in contrapposizione a quelle del sì di Maria Elena Boschi: "1) Io voto NO perché il Senato non viene abolito ma rimane come casta di NOMINATI. 2) Io voto NO perché i parlamentari potranno continuare a cambiare partito senza mollare la POLTRONA 3) Io voto NO perché gli italiani dovranno inchinarsi alle FOLLIE dell'Unione Europea senza mai potersi esprimere nel merito con un referendum. Quella di Renzi e della Boschi è una "riforma" che fa comodo a chi ci vuole SERVI. Io voglio che gli italiani siano PADRONI del proprio futuro! #iovotono" (clicca qui per leggere).

SALVINI VS BOSCHI: VIDEO, GLI APPREZZAMENTI DEGLI ITALIANI PER MARIA ELENA BOSCHI (ULTIME NOTIZIE, OGGI 8 OTTOBRE 2016) - Un confronto che non si sarebbe dovuto svolgere quello tra Maria Elena Boschi e Matteo Salvini al programma 'Otto e mezzo' condotto da Lilli Gruber su La7. Inizialmente infatti il ministro per le Riforme costituzionali aveva dato forfait al leader della Lega Nord ma dopo le accuse di Salvini sul fatto che "avesse paura del confronto", Maria Elena Boschi ci ha ripensato e si è presentata. Ed è andato in onda un vero e proprio scontro non solo sul referendum costituzionale ma anche su Banca Etruria. I telespettatori che hanno assistito al dibattito hanno promosso Maria Elena Boschi. Ecco infatti alcuni commenti su Twitter: "Complimenti a #mariaelenaboschi @meb che a #ottoemezzo ha battuto con argomenti e stile il solito,arraffazzonato #Salvini; #ottoemezzo una valanga di attacchi a @meb tutti al femminile, #mariaelenaboschi bella intelligente e preparata, fa tanta invidia; La vedo bene come prossimo presidente del Consiglio. Donna di grande intelligenza. #mariaelenaboschi; #MariaElenaBoschi sei stata bravissima a #Ottoemezzo sei forte!#Salvini blaterava cose senza capo nè coda;adesso #IovotoSi più che mai!; #Salvini ha la faccia di uno sveglio,si fa per dire.#Meb #ottoemezzo #mariaelenaboschi #bastaunsi; #ottoemezzo la demagogia vs la preparazione #salvini #mariaelenaboschi".

SALVINI VS BOSCHI: VIDEO, UNITI DAL TIFO PER IL MILAN (ULTIME NOTIZIE, OGGI 8 OTTOBRE 2016) - E' andato in onda uno scontro Salvini-Boschi nel programma Otto e mezzo condotto da Lilli Gruber su La7. Il leader della Lega Nord Matteo Salvini e il ministro per le Riforme costituzionali Maria Elena Boschi si sono scontrati sul referendum costituzionale del prossimo 4 dicembre ma non solo. Botta e risposta anche su Banca Etruria, di cui il padre di Maria Elena Boschi è stato vicepresidente. Poi però tra Salvini Boschi sono emersi anche punti d'intesa. Il ministro Maria Elena Boschi ha infatti sottolineato: "Tre cose ci accomunano: il liceo classico, il Milan e il fatto che il quesito referendario vada bene così com'è". E Matteo Salvini ha replicato: "Certo, io guardo alla sostanza, non alla forma", riferendosi al referendum costituzionale. Poi, nel fuorionda, come riporta La Repubblica, Salvini ha invitato Boschi ad andare insieme allo stadio San Siro a Milano.

(CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO)

SALVINI VS BOSCHI: VIDEO, SCONTRO SU BANCA ETRURIA NEL FACCIA A FACCIA SUL REFERENDUM (ULTIME NOTIZIE, OGGI 8 OTTOBRE 2016) - Scontro tra Matteo Salvini e Maria Elena Boschi a "Otto e mezzo", l'approfondimento giornalistico di La7 condotto da Lilli Gruber. Botta e risposta tra il leader della Lega Nord e la ministra per le Riforme costituzionali: "Si tratta di scegliere se voler portare l'Italia nel futuro o lasciarla nel passato", ha dichiarato Maria Elena Boschi, a cui Matteo Salvini ha replicato: "È l'occasione per mandare a casa Renzi". Lo scontro, però, non si è consumato solo sul referendum per le modifiche alla Costituzione, ma anche su Banca Etruria, di cui il padre di Maria Elena Boschi è stato vicepresidente: "Dico solo un numero: 20. Tanti sono gli italiani che sono stati rimborsati sulle migliaia di truffati e rovinati da Banca Etruria". La risposta della ministra non si è fatta attendere: "Il referendum non è su mio padre ma sul futuro di questo Paese. Salvini pensi piuttosto ai cittadini truffati dalla Banca della Lega che non hanno avuto una lira di rimborso", ha spiegato Maria Elena Boschi, che poi ha commentato brevemente le vicende giudiziarie che riguardano suo padre: "Mio padre sta pagando le sanzioni perché in questo paese la legge è uguale per tutti"

(CLICCA QUI PER IL VIDEO DI QUESTO SCAMBIO)

SALVINI VS BOSCHI: VIDEO, SCONTRO SU BANCA ETRURIA NEL FACCIA A FACCIA SUL REFERENDUM (ULTIME NOTIZIE, OGGI 8 OTTOBRE 2016) - Botta e risposta tra Matteo Salvini e Maria Elena Boschi durante "Otto e mezzo", approfondimento di La7 condotto da Lilli Gruber. I due politici si sono confrontati sul referendum costituzionale dopo lo scontro su Banca Etruria: "Votare No servirà a mandare via la signorina Boschi", ha tuonato Matteo Salvini. La ministra ha ribattuto: "Al giovanotto Salvini vorrei chiedere se vuole ridurre il numero dei parlamentari e i costi della politica oppure no, se vuole abolire il Cnel oppure no, se vuole velocizzare la burocrazia in questo Paese oppure no" (CLICCA QUI PER IL VIDEO SUL BOTTA E RISPOSTA). Per Maria Elena Boschi il referendum è una chance di cambiamento, per Matteo Salvini invece è l'occasione per dire no e poi occuparsi di una riforma con l'elezione diretta del capo del governo e con il federalismo. L'ipotesi di ricominciare l'iter preoccupa la ministra: "Vorrei sapere con quali partiti e in quali tempi. Io ci ho messo due anni per approvarla, perché questi sono i tempi che detta la Costituzione". Il leader della Lega Nord ha risposto: "Questa riforma è fatta male e votando No posso mandare a casa Renzi, io approfitto. Che posso volere di più?".

(CLICCA QUI PER UN ALTRO VIDEO SULLO SCONTRO)

© Riproduzione Riservata.
COMMENTI
09/10/2016 - Salvini donatore di sangue alla Boschi (ALBERTO DELLISANTI)

E' stato un disastro Salvini su la7 dalla Gruber. Unica cosa "buona" è che per trenta minuti ha illividito con i suoi modi da burino verace la Gruber. La quale era pur gongolante, per la presenza della Boschi, forse l'unica donna che la Gruber è in grado di non invidiare. (Cioè di non volere competerci, bensì desiderare essere come lei, per invidia "buona"). Salvini è stato uno scolaro spaccone, gradasso, che va in TV senza badare all'oggetto dell'incontro. Non sapeva cosa porta avotare NO, e quel poco a cui si potrebbe votare SI'(se fossimo ad un Referendum serio, con quesiti distinti). Ha aperto un'autostrada all'affabulatrice Boschi, scolara secchiona, ma a differenza dei secchioni, dotata di verve, e di una narrazione del tutto accomodata, rivelatrice non del vero, ma della personalissima via che lei, il Renzi, Re Giorgetto, e Verdini l'ineffabile, hanno scelto per cambiare l'equilibrio dei TRE POTERI. La via non è quella di modificare sulla carta i poteri del Premier. La via è quella di spazzare o anemizzare qualunque corpo intermedio, e attribuire una primazia al Potere ESECUTIVO. Organizzato per sottomettere il LEGISLATIVO. E nel combinato disposto con l'ITALICUM, finalizzato a conseguire un partito unico PERSONALE. Letteralmente gonfiato, fino ad essere unico ad eleggere le Magistrature Politiche (Quirinale compreso). E unico a Governare. Il colmo dell'asinità? Ha detto con la Boschi che chi se ne frega del testo sulla scheda elettorale. Salvini, un grande danno