AUTORI / Gianluigi Da Rold

Gianluigi Da Rold, nato nel 1942 a Milano, scrive nel 1967 il suo primo libro "Arabi e Israeliani: la guerra dei sei giorni" e comincia a collaborare a "Corrispondenza Socialista" e poi a "Critica Sociale". Nel 1970 entra all'"Avanti!" ed è giornalista professionista dal 1972. Nel 1975 va al "Corriere della Sera", di cui nel 1980 è inviato speciale. Nel 1978, con Tobagi, promuove la fondazione di Stampa Democratica, nuova corrente sindacale in contrapposizione al listone cattocomunista di Rinnovamento. Alla morte di Tobagi ne raccoglie gli scritti e li pubblica col titolo "II coraggio della ragione". Ha pubblicato "Da Ottone alla P2" e "La battaglia di Via Solferino". Nel 1994 assume la condirezione della rete regionale della Rai a Milano. Va poi per quattro mesi a dirigere "L'Indipendente" e infine il "Corriere delle Opere". Feed Rss

TUTTI GLI ARTICOLI

Masochismo politico

Molti si chiedono che cosa sia oggi la sinistra italiana. Quale anima abbia. Quale visione sociale voglia proporre. Ma la sinistra oggi si sta suicidando

Psicodramma italiano

La situazione politica in Italia è davvero difficile da decifrare, visto quel che è accaduto nell’arco delle ultime settimane

Partiti da telenovela

Doveva essere il momento della verità capace di aprire una crisi di Governo. Invece l’informativa di Conte non ha cambiato nulla