Achille Lauro, parla il padre/ “Droga? L’avrà usata ma non ha mai avuto problemi”

- Davide Giancristofaro Alberti

Achille Lauro non ha mai avuto problemi di droga. Lo afferma senza troppi giri di parole il padre, Nicola De Marinis

Achille Lauro
Achille Lauro, Domenica In

Achille Lauro sta vivendo un periodo davvero magico. La sua canzone presentata al festival di Sanremo 2020 sta scalando le classifiche, e le sue performance sul palco dell’Ariston sono state quelle più apprezzate. Il giovane artista è uscito allo scoperto negli scorsi giorni facendo chiarezza in merito ad alcune malelingue riguardanti la droga e la galera, dicerie a cui ha voluto replicare anche il padre dello stesso Achille, Nicola De Marinis, giudice della Corte di Cassazione: “Non ha avuto esperienze devastanti – ha spiegato ai microfoni del settimanale Di Più quest’oggi – è un eccentrico ed è ben diverso. Sarebbe stato impossibile, anche perché, se io mi sono allontanato dai ragazzi perché le incomprensioni erano tante, la madre non li hai mai abbandonati”. Achille ha deciso un giorno di voltare le spalle al padre, così come si può leggere nel testo della sua ultima canzone, “Me Ne frego”. A riguardo De Marinis conferma: “Mio figlio Lauro un giorno mi ha voltato le spalle dicendo, proprio come nella canzone che ha presentato a Sanremo: “Me ne frego. Me ne frego di quello che dici, voglio andare per la mia strada e tu mi devi lasciare in pace”.

ACHILLE LAURO, IL PADRE: “VOLEVO CHE SEGUISSE LE MIE ORME MA…”

“Lauro senior” sperava che il figlio potesse intraprendere un’altra strada, seguendo le sue orme, ma Achille ha invece preferito dedicarsi alla musica: ““Volevo che seguisse le mie orme ma lui ha preferito intraprendere un’altra strada”. E anche con l’altro figlio le cose non sono andate forse come speravano i genitori: “Entrambi i miei figli a un certo punto della loro vita hanno frequentato persone molto lontane dal nostro mondo borghese nel quale io avevo cercato di crescerli. È stato il loro modo, a mio avviso, di scontrarsi con me”. Come detto in apertura, Achille Lauro è associato spesso e volentieri a brutte voci, ma il padre ribadisce: “Mio figlio ha visto amici finire in carcere e morire di overdose, ha toccato con mano la disperazione ma non ha mai avuto problemi seri con la droga. Ne avrà fatto uso in passato ma non come ha scritto in modo così esagerato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA