Adani: “Tonali ha tutto ma non eccelle in nulla”/ Polemica web: “Parla proprio lui?”

- Josephine Carinci

Lele Adani fa infuriare i rossoneri dopo i commenti su Sandro Tonali. Il telecronista aveva detto: “Ha tutto ma non eccede in nulla”

Tonali, Milan Fantacalcio
Sandro Tonali, Milan (LaPresse, 2022)

Fanno discutere ancora una volta le parole di Lele Adani, che nel corso di una delle solite trasmissioni su Switch della “Bobo TV”, ha parlato così di Sandro Tonali, giovane centrocampista del Milan che in questa stagione ha preso in mano le redini del gioco trascinando i rossoneri verso lo scudetto: “Per quanto riguarda Tonali secondo me è un centrocampista che ha un po’ di tutto ma non eccelle in nulla. Passa da una grandissima etica del lavoro, e dovrà essere affiancato e accompagnato da centrocampisti con altre caratteristiche: ha un po’ di tutto, ma qualcosa potrebbe mancargli”.

Parole che non sono andate giù ai tifosi rossoneri ma non soltanto. Su Twitter, infatti, non sono mancate le polemiche. Da parte dei supporter del Milan, chiari riferimenti al suo passato (e alla sua fede) interista, ma anche tifosi di altri club, come la Juventus, hanno voluto commentare le parole dell’ex giocatore, opinionista e telecronista, che fa sempre discutere in maniera particolare con le sue considerazioni spesso fuori dal comune.

Le critiche su Twitter

Su Twitter non sono stati risparmiati commenti, anche piuttosto piccati, a Lele Adani. Un utente scrive: Adani ma tu in che caz*o eccelli, per stare sempre da qualche parte a pontificare, nemmeno avessi in bacheca 4 Champions e 2 palloni d’oro?”. “Ma sì… Ma ancora diamo retta ad Adani… Calciatore medio-scarso, telecronista che si erge a conoscitore di calcio. La cosa migliore l’ha fatta Allegri quando l’ha mandato a quel paese” si legge in un altro commento. Un altro tifoso rossonero commenta: “Mi fa ridere Adani che sentenzia su tutto e tutti dall’alto del suo essere stato scarso come la mer*a, tra i difensori peggiori che ricordi in vita mia”.

Secondo molti, il telecronista e opinionista si schiererebbe spesso contro squadre diverse dall’Inter, vista la sua fede nerazzurra. Un account scrive: “Adani, da buon interista, elogia solo i calciatori e l’allenatore dell’Inter. Menomale che ve ne state accorgendo anche voi, visto che finché parlava male gratuitamente solo della Juventus era “un uomo libero che si ribella al sistema brutto e cattivo pro Juventus””. Un altro utente commenta: “Prima magari si apprezzava ogni tanto un suo punto di vista perché provava a non dire banalità, nonostante fosse spudoratamente un rattazzo. Ora è solo schiavo del suo personaggio di capiscer radical-chic. Piuttosto grottesco”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA