Adriano Celentano difende Francesca Donato/ “Pregliasco e le sue risatine…”

- Davide Giancristofaro Alberti

Adriano Celentano ha pubblicato un post su Instagram in difesa di Francesca Donato e schierandosi contro il virologo Fabrizio Pregliasco

Adriano Celentano
Adriano Celentano (LaPresse, 2019)

Adriano Celentano torna a parlare di covid e di vaccino, e lo ha fatto con un post un po’ polemico, pubblicato poco fa sulla sua pagina ufficiale Instagram, “L’inesistente”. Il riferimento è a quanto accaduto lunedì sera, in occasione del programma di Rete 4, Zona Bianca, condotto da Giuseppe Brindisi. Nel corso dell’ultima puntata del talk show si parlava dei vaccini ed in particolare della quarta dose, che recentemente l’Aifa ha esteso, dopo ok dell’Ema, a tutti gli over 60 e a tutti i fragili.

“Eccoci di nuovo in compagnia dei No-vax, sono tornati! – scrive Adriano Celentano su un post Instagram – il tema stavolta è assai più scottante: si parla delle famose reazioni avverse al vaccino”. Celentano entra quindi nello specifico, tirando in causa il professor Fabrizio Pregliasco, virologo dell’università Statale di Milano, direttore dell’ospedale Galeazzi e membro della task force anti covid della regione Lombardia.

ADRIANO CELENTANO VS PREGLIASCO: “UN’OPERA DI SBARRAMENTO…”

Secondo il molleggiato, lo stesso camice bianco non avrebbe permesso a Francesca Donato, europarlamentare ex Lega notoriamente no vax, la sua opinione in merito al vaccino anti covid: “Come capita sempre – scrive ancora Celentano – per la verità non solo a “Zona bianca”, ci sono quelli che parlano con garbo senza mai interrompere chi la pensa diversamente, come per esempio l’affascinante parlamentare europea Francesca Donato, e poi quelli che invece vengono invitati apposta per interrompere e sbarrare la strada a quelle parole che la gente a casa non deve sentire”.

Ed ecco il riferimento al professor Pregliasco: “Per cui non può mancare il Pregliasco di turno con le sue risatine non sempre simpatiche che esegue con meticolosa attenzione il lavoro di sbarramento di ciò che i telespettatori non devono capire”. Celentano poi conclude il suo intervento dicendo: “Senza pensare che a furia di non capire, poi il telespettatore si intestardisce e vuole capire a tutti i costi… e allora poi sono guai”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA