Al Bano una serie tv su di lui/ Il protagonista? “Scelta che andrà fatta con cura”

- Adriana Lavecchia

Al Bano Carrisi dopo Ballando con le stelle ha molti progetti: una nuova cantina, la conduzione del Capodanno di Canale 5 e una serie tv sulla sua storia

Al Bano
Al Bano (Fuori dal coro)

Dopo la sua partecipazione a Ballando con le stelle Al Bano Carrisi in cui si è ritirato, tra le polemiche, per permettere alla sua compagna di avventura Oxana Lebedew di riprendersi da un infortunio, il cantante è stato intervistato dal settimanale Oggi ha parlato dei suoi progetti futuri: una nuova cantina per “Portare la produzione da 1,5 milioni di bottiglie attuali a 5 milioni. Ce la posso fare”.

Un altro dei tanti progetti futuri di Al Bano lo vede alla conduzione del Capodanno di Canale 5 in diretta da Bari in compagnia di Federica Panicucci: “So solo che presenterò con Federica e che ovviamente canterò anche parte del mio repertorio. Ma non è un debutto: nel 2001 condussi Una voce nel sole per Rete4”.

La storia di Al Bano Carrisi diventa una serie tv

Al Bano Carrisi ha anche annunciato che la sua storia diventerà una fiction: “Ci sarà una fiction in quattro puntate sulla mia vita. È una notizia di questi giorni. C’è stato un incontro con Publispei e che io sappia stanno iniziando a scrivere la sceneggiatura” il cantante dimostra di avere anche alcune preferenze per il titolo: “Non mi dispiacerebbe se fosse: Al Bano – una vita da romanzo, perché nella mia vita c’è stato veramente di tutto: vittorie, sconfitte, drammi, malattie: dalla prostata all’infarto, passando per l’ischemia e l’edema alle corde vocali. Ma non mi sono mai arreso”.

Il ruolo di Al Bano all’interno della fiction non potrà essere né attoriale né di regia, ma il cantante vuole ugualmente partecipare alla realizzazione di questo lavoro: “Autorizzerò il testo e lo supervisionerò”. Alla domanda su chi avrà l’onore di interpretarlo, il cantante non sa rispondere, ma afferma: “Non lo so ancora, ma è una scelta che andrà fatta con estrema cura, per passare dalla mia adolescenza all’età matura”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA