Alessandra Mussolini “addio per sempre alla politica”/ “Ciclo chiuso, dopo Ballando…”

- Emanuela Longo

Alessandra Mussolini dice per sempre addio al mondo della politica dopo l’esperienza a Ballando con le Stelle: “un ciclo che si è chiuso”

alessandra mussolini domenica in 640x300
Alessandra Mussolini, Domenica In

Per Alessandra Mussolini l’esperienza a Ballando con le Stelle è stata a dir poco illuminante poichè ha contribuito a farle cambiare idea su molte cose e soprattutto l’hanno portata a maturare la decisione di lasciare per sempre la politica. “Il programma di Milly Carlucci stata una esperienza fantastica, non avevo mai ballato prima e non è che avessi fatto corsi di danza o cos’altro. È stata una esperienza anche estrema, a suo modo, perché dovevi imparare una coreografia da professionista”, ha dichiarato l’ex europarlamentare come dichiarato a Il Tempo. Eppure la trasmissione di Rai1 ha anche contribuito a farle conoscere molte cose di sé, a partire da molti aspetti della sua personalità che non conosceva o che erano rimasti per troppo tempo in secondo pianto.

“Ma soprattutto mi ha fatto conoscere tanti muscoli che pensavo di non avere”, ha aggiunto. Tra le altre cose che l’esperienza televisiva a suon di danza ha contribuito a far maturare nella Mussolini, è stata anche la decisione di lasciare per sempre il mondo della politica del quale ha fatto parte.

ALESSANDRA MUSSOLINI E L’ADDIO ALLA POLITICA

Un vero e proprio addio, a quanto pare definitivo, quello di Alessandra Mussolini dal mondo della politica. E’ lei stessa a dichiararlo nella sua intervista a Il Tempo, asserendo: “La politica è stata un ciclo che si è chiuso. Per me è stata ovviamente importante. È chiaro che quando una persona fa tanti anni di politica poi l’esperienza resta dentro. Però i cicli si aprono e si chiudono”. Alessandra ha dimostrato di voler sempre essere aperta a nuove esperienze e questo ne è l’esempio lampante: “Bisogna essere sempre pronti e aperti per le nuove cose e non rimpiangere mai nulla perché perfettamente inutile”, ha proseguito. La Mussolini si è detta anche molto istintiva e passionale e soprattutto sempre propensa a portare a termine tutto ciò che inizia: “Sono stata sempre un po’ secchioncella, a scuola come nella vita. Però non una secchiona noiosa ma pazzerella. E la pazzia mi ha sempre salvato”, ha commentato. Ora quindi ha solo voglia di ballare: “Quello che farò mi è sconosciuto completamente. Abbiamo vissuto un anno che ci insegna che non bisogna fare progetti né programmi. Viviamo alla giornata e si prende quello che c’è. È stato un anno terribile e drammatico. Per tanti italiani, per le famiglie, per l’economia”, ha proseguito, certa però che non sarà il Coronavirus a piegarci.



© RIPRODUZIONE RISERVATA